PALIO LUGLIO 2022

UN CALDO PALIO DI LUGLIO MA PER CERTI VERSI GELIDO….

03 Luglio 2022

UN CALDO PALIO DI LUGLIO MA PER CERTI VERSI GELIDO….
Questo è il titolo, ma andiamo con ordine.
Primo, il Sindaco Luigi De Mossi lo aveva detto, chiesto e aveva ragione, cavalli esperti, e quelli son mancati, ed ora, in diversi, si stano leccando le ferite, e a Lui a ragion veduta, gli girano…
Secondo, queste politiche nei tempi non hanno mai pagato e questa ne è ancora una conferma.
I cavalli per fortuna problemi significativi non ne hanno, Vankook, Schietta e Vitzichesu tra qualche giorno riprenderanno la loro normale attività, il solo cavallo della Chiocciola desta un poco più preoccupazione ma il Dott. Raffaelo Ciampoli con i suoi collaboratori compieranno ancora una volta il loro egregio lavoro e Zentile lo rivedremo in ordine quanto prima.
Abbiamo visto un Palio ad “eliminazione” il solito Tufo che però con questi caldi torridi si seccava troppo e difficile, anche per gli esperti, trovare il momento più giusto per annaffiarlo, non potevano rischiare di trovarlo poi troppo umido al momento della prova o peggio del Palio.
Perse due contrade per le prove, come detto niente di che per i cavalli, solo non utilizzabili a breve termine e quindi per fare Provaccia e Palio, questo a seconda del giudizio dello Staff Veterinario del Comune, il Sindaco ne ha dovuto prendere atto e comunicare l’esclusione obbligata al Palio di Istrice e Civetta, quest’ultima ha dimostrato, se pur in modo molto civile, il proprio dissenso a questa decisione comunicatagli la mattina del Palio, prima dell’ultima prova, la Provaccia.
Per la prova Generale durante un partenza falsa un’incomprensione fa succedere un patatrac; uno probabilmente vuol stimolare la cavalla, l’altro visto c’è prova il San Martino e l’Istrice ci rimette.
Palio, Stefano Piras, Bruco subisce la falcata del cavallo sul canape e cade, si fa male e il Bruco non corre.
La stessa sorte di non correre era toccata prima, per il leggero infortunio del cavallo anche al Leocorno.
Vedete una serie di incidenti anche se non gravi hanno segnato questo Palio del ritorno di Siena come ho definito io la ripresa dopo questo fermo di due anni.
Detto, forse qualcosa è stato sbagliato ed il Sindaco era stato buon profeta ma non gli hanno dato ascolto.
De Mossi non può e avete sentito nelle sue interviste, non vuole entrare nel merito ne dei Capitani ne dei proprietari dei cavalli a cui non si può certo togliere il libero arbitrio, in sintesi dice questo, ma io a loro domando: ma questa grande passione di vedere i cavalli in Piazza alla fine davvero per qualcuno c’è?
Domani le pagelle dei fantini

Pier

Pier Camillo Pinelli

EX FANTINO DEL PALIO DI SIENA E LA PENSO COSI': "PER FARSI DEI NEMICI NON E' NECESSARIO DICHIARARE GUERRA BASTA DIRE QUEL CHE SI PENSA"
Martin Luther King. per mail: camillopinelli@gmail.com

5 Commenti

Clicca qui per postare un commento

  • Caro Camillo, il resoconto del Palio l’ho faccio anche da solo. Speravo, vista la tua esperienza, che tu mi dessi una lettura più precisa e, magari, qualche soluzione. A parte parlare bene del Sindaco per il resto non hai detto niente di nuovo. Peccato!!!

    • Caro Francesco, mi pare di aver scritto anche cose scomode, per me, e in fondo c’è scritto che oggi avrei fatto le pagelle, quindi questo tuo commento sembra sia solo perché ho detto del Sindaco e mi sobno solo limitato a dire quel che predicava ed aveva ragione te lo ribadisco visto come sono andate le cose. Poi sembra quasi che ti fotti solo perché ho scritto del Sindaco o mi sbaglio?

  • Camillo, sono daccordo solo in parte con quanto scrivi….il sindacone, che non fa il sindaco di Siena, ma della sua contrada, a volte pare tiri il sasso e poi nasconda la mano….e che non voglia entrare nel merito dei cavalli è un discorso che non regge: chi è che ha fatto l’Albo e il Protocollo? il Comune o qualcun altro? chi è che versa il contributo ? chi è che deve difendere la Festa ? il comune o qualcun altro ? allora se non porti un cavallo per il quale sei stato abbondantemente foraggiato e non hai motivazioni più che valide, io te lo tolgo dall’Albo PER SEMPRE e ti chiedo indietro anche il contributo !! è l’ora di farla finita con questi giochini, da chi vengono vengono.
    mossa vergognosa a parte, poi l’errore marchiano dello scalamento della Pantera di rincorsa è stato davvero grottesco…..ma il regolamento che ci sta a fare?

    • ciao Simone, il contributo non esiste più c’è solo per i cavalli che corono il Palio ed è poca cosa e un piccolo rimborso spese agli altri quando vanno a Mociano. per quel che riguarda il Sindaco vale il discorso che ho scritto nell’articolo non può fare nulla.

  • Caro Camillo la questione sindaco o meno sinceramente a me interessa poco. vorrei porti una domanda tu parli di amore per i cavalli in piazza ma non credo che non sia neanche poi così bello per i proprietari portare i cavalli preparati e vincenti sapendo già che verranno scartati perché ritenuti superiori ? Questo non è un problema di adesso ma è già un po’ che questa storia va avanti no? Remorex tanto per fare un nome e da quando ha vinto il secondo palio che si dice che non verrà più scelto perché è troppo superiore!!! Ma perché? Forse davvero le attuali dirigenze scelgono la non scelta … fanno fuori tutti i possibili bomboloni così siamo a posto… sbaglierò…

Brontolodicelasua partner di Radioidea TV

BRONTOLO NEWS

Categorie articoli

SPONSOR

SPONSOR