Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
<br>Vai a tutti i filmati cliccando sotto su YouTube Youtube_icon_logo

CCCCCCCC

<br>
GIOSTRE E QUINTANE 2019

1° Circuito Giostra all’Anello C.S.I. – Risultati della finale all’ippodromo Casalone

Scritto da parnetti
blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

E’ il faentino Alberto Liverani e la pistoiese Chiara Bartoletti i mattatori della 5^ tappa del 1° Circuito Giostra all’Anello, organizzato dalla Commissione Sport Equestri C.S.I. della Toscana, valevole anche come Finale che si è svolta all’Ippodromo il Casalone di Grosseto con il patrocinio dei Comitati C.S.I. di Arezzo e Pistoia (dove si sono svolte le precedenti quattro tappe).

La cronaca della giornata si è aperta la mattina con la 1° rassegna di Bellezza e Morfologia amatoriale che ha visto la partecipazione di 13 cavalli valutati in base al movimento, passo e trotto, binomio, presenza, tipologia e andatura. La vittoria è andata al cavallo Horus razza Lusitano condotto da Serena Meattini davanti a Gemma del Certino Indigeno condotta da Manuel Salomon e al terzo posto Siella Purosangue inglese condotto da Giada Ferri.

Nel pomeriggio invece si è svolta la Giostra all’Anello che ha visto 27 binomi alla partenza dei 30 iscritti. Al termine delle due tornate di qualificazione ben sette binomi avevano chiuso con percorsi netti (12 punti): Niccolò Paffetti su Aida, Alberto Liverani con Quasimolo e Zorzittu, Alessandro Culatore su Ravanello, l’amazzone Chiara Bartoletti su Chico, Guido Gentili su Audubon e Lorenzo Desimone su Jhon. Oltre a questi alla finale si qualificava anche Andrea Corsini su Julio Cesar che aveva chiuso con 11 punti.

Nella tornata finale, con anelli del diametro di 3 centimetri, i più precisi sugli anelli erano Alberto Liverani su Zorzituto e Chiara Bartoletti con 3 anelli centrati per 9 punti. Per decretare il podio era necessario ricorrere al tempo di percorrenza che vedeva primo Alberto Liverani con un tempo di 14,59 contro il 16,09 di Chiara Bartoletti (che si aggiudicava anche il premio come Miglior Amazzone) mentre sul terzo gradino saliva Alessandro Culatore con 2 anelli (6 punti) con un tempo record della giornata di ben 9,84.

Al termine la cerimonia di premiazione che ha visto la partecipazione dell’Assessore allo Sport del Comune di Grosseto Fabrizio Rossi e la Presidente del CSI di Grosseto (anche se tale comitato non aveva patrocinato tale evento) Maura Cinagli, Erik Fumi oltre che del Refererente Toscano della Commissione Sport Equestri C.S.I. Nicola Biagini e del referente della disciplina Giostre e Quintane della Comnmssione Roberto Parnetti.

Sul palco sono stati chiamati per primi i tre giovanissimi Sara Sbragi, Niccolò Cappietti e Aurora de Crescenzo per la consegna di un premio di partecipazione; poi la premiazione per la 5^ tappa (con i vincitore già riportati) ed il premio speciale ad Alberto Liverani come Miglior Binomio (per bardatura, condotta di gara ed abbigliamento) assegnato da Erik Fumi che, a sua volta , è stato premiato con una targa della Giostra dei Rioni di Olmo dalla Capitana del Rione Olmo Basso Arianna Baldini.

Si è quindi passati alla consegna dei premi per il Circuito 2019: all’aretino Niccolò Paffetti è andato il trofeo quale Miglior Giovane Under 21 con un totale di 36 punti (con un parziale di 18 punti nelle due tappe da lui disputate) mentre Miglior Amazzone con 30 punti (17 e 21 punti nelle due tappe corse) Chiara Bartoletti.

Il podio vedeva infine al primo posto con 95 punti (3 successi di tappa) di Alberto Liverani davanti a Alessandro Culatore con 93 punti (un successo di tappa, un secondo posto, un terzo ed un quarto) e Chiara Bartoletti con 48 punti (un secondo ed un terzo posto).

(per le foto si ringrazia Roberto Romano)

blank_ad2

Terzani Ceramiche

blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

 


Autore

parnetti

Lascia un Commento