NEWS 2020

SIENA CANTA E’ UN CANTO ALLA SPERANZA E ALLA SOLIDARIETA’, NO UN CANTO AL MENEFREGHISMO !!!!

22 MARZO 2020

La paura e la solitudine di chi sta male, la disperazione di chi ha perso un suo caro, un amico e non lo ha nemmeno potuto salutare. La paura di tutti quelli consapevoli, perché poi ci sono gli inconsapevoli o per chiamarli con il suo nome gli imbecilli che fanno danno, grave danno a tutti noi. Poi ci sono quelli che sono in prima linea come Medici ed Infermieri, Volontari, Quelli che devono lavorare per forza per le nostre necessità, per la nostra sicurezza, per tenere pulito, per disinfettare ecc GRAZIE GRAZIE. Poi ci siamo noi, chiusi in casa, che cercano in qualunque modo di trovare qualcosa da fare perché questa reclusione sia il meno pesante possibile e non ci mandi al manicomio, senza considerare la paura più o meno celata che tutti noi credo abbiamo nei confronti di questo serial killer che non vediamo. L’unica cosa di positivo che ha fatto questa epidemia è creare un’empatia anche fra persone che non si conoscono e rafforzare quella fra quelle che già ce l’avevano. La tristezza è dentro tutti noi per quel che si vede, per quello che si legge, per la conta dei defunti, e non credo che chiedere di boicottare il canto delle persone programmato per stasera alle 21 sia giusto, credo che nel rispetto di chi ci ha lasciato, parenti, conoscenti, o persone a noi lontane, ai loro cari e facendo come ha invitato a fare il Sindaco di Siena Luigi De Mossi, un minuto di raccoglimento per le persone scomparse, non sia una mancanza di rispetto o peggio di menefreghismo. Siena canta è un modo per sentirsi vicini, per esorcizzare le nostre paure, per svuotare per pochi minuti il nostro pensiero dalle preoccupazioni e non è certo ripeto una mancanza di rispetto per nessuno o per la situazione, anzi, è un modo per stare vicino anche a chi sta soffrendo, è un modo per darci forza, non è certo un inno alla vittoria o allo sfottò, ma bensì alla speranza. Sunto suona non per un inizio, ma per unirci e sono rintocchi alla speranza che questo disastro finisca il prima possibile.

Forza che ce la facciamo, ma stiamo a casa !!!


Pier Camillo

Pier Camillo Pinelli

EX FANTINO DEL PALIO DI SIENA E LA PENSO COSI': "PER FARSI DEI NEMICI NON E' NECESSARIO DICHIAR GUERRA BASTA DIRE QUEL CHE SI PENSA"
Martin Luther King. per mail: camillopinelli@gmail.com

Aggiungi commento

Clicca qui per postare un commento

BRONTOLO NEWS

Categorie articoli

SPONSOR

SPONSOR

SPONSOR