Warning: file_get_contents(https://www.googleapis.com/youtube/v3/search?part=id%2Csnippet&channelId=UC3NqnLDeAyNUEFoqQrfZMUQ&eventType=live&type=video&key=AIzaSyBoiWz6RTEWyFSdU7-m5-sjPRkde4-13aA): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.0 403 Forbidden in /web/htdocs/www.brontolodicelasua.it/home/wp-content/plugins/youtube-live-stream-auto-embed/includes/yt-live-player.php on line 41
<br>Vai a tutti i filmati cliccando sotto su YouTube <br> 1FANTINI <br> Youtube_icon_logo
  • Correranno di diritto il Palio del 2 luglio 2019: p.s. clicca sulla contrada x saperne di più
600px Verde e Arancione listati di Bianco.PNG Selva 600px Giallo e Verde listati di Azzurro con quadrato Rosso.PNG Bruco 600px Rosso listato di Bianco e Azzurro.PNG Torre 600px Nero e Rosso incrociati listati di Bianco.PNG Civetta 600px Giallo listato di Nero e Turchino.PNG Aquila 600px Blu e Rosso incrociati listati di Bianco.PNG Pantera  600px chequered squares White HEX-2986CC.svg Onda
  • Correranno di diritto il Palio del 16 agosto 2019:
600px chequered HEX-FFE72B HEX-D61206 border HEX-0000FF.svg Chiocciola 600px HEX-FE0000 border HEX-257130 background White circle HEX-FFFF00 ellipse.svg Oca 600px Verde e Arancione listati di Bianco.PNG Selva 600px Giallo listato di Nero e Turchino.PNG Aquila 600px chequered squares White HEX-2986CC.svg Onda 600px Rosso listato di Bianco e Azzurro.PNG Torre 600px Bianco listato di Nero Turchino e Rosso.PNG Istrice
<br>
LEGA PALII

TAVOLA ROTONDA, UN SUCCESSO, MANCAVANO DEI PALII ED AH BISOGNO DEGLI ISCRITTI

fucecchio sindaco spinelli
blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

03 FEBBRAIO 2019

Alla Tavola Rotonda sui Palii di ieri a Fucecchio erano presenti: Palio di LegnanoIl Palio di Ferrara – Il Palio più antico del mondo, Palio di AbbiategrassoPro Loco BomarzoCorse a Vuoto – RonciglionePalio di Buti, Palio di BientinaPalio della Costa Etrusca, Palio di Oristano e palii della Sardegna, Palio di Castiglion FiorentinoCavalcata dell’Assunta, Palio di Piancastagnaio.
Il sindaco di Castel del Piano per motivi istituzionali non è potuto essere presente, ha però inviato un comunicato dove dimostra la volontà di confrontarsi sui temi trattati.
Al referente del Palio di Feltre è stato impossibilitato raggiungere Fucecchio a causa del maltempo.
Erano presenti all’incontro anche il Palio di Allumiere  e la Quintana Cybea di Massa, che hanno mostrato il desiderano di essere informati sullo svolgimento della tavola rotonda che si terrà il prossimo 23 Marzo a Castiglion Fiorentino.
Ha partecipato anche il presidente della Federazione Italiana Giochi Storici che nel suo intervento e tra le altre cose dette ha messo l’accento, e questo suo pensiero mi trova pienamente d’accordo, che per avere sicurezza e il massimo rendimento dai cavalli gli stessi vanno lavorati specificatamente per quello che dovranno poi andare a fare.
Fucecchio e il Dott. Centinaio quindi hanno preso e messo in atto l’idea di Brontolo perché questa è l’unica cosa che potrà tutelare i Palii, se portata avanti; Tavola che ha avuto come ho scritto ieri un bel successo. Il nome della Tavola Rotonda (Diversi nelle Tradizioni Uniti nelle Regole) è stato indovinato in pieno e spiega bene il senso del Tavolo. Bell’idea anche quella della Pergamena firmata da tutti i responsabili dei Palii presenti e letta nel finale della mattinata dal Sindaco di Fucecchio Alessio Spinelli (in fondo allo scritto il filmato di quando il Sindaco Spinelli lo legge). Nessuno è primo in una tavola rotonda come ha detto giustamente uno degli oratori e come deve essere. Tutt’insieme negl’intenti questa è la prima cosa, attenzione massima per i cavalli, regole prestabilite e da far rispettare con determinazione e coerenza. Professionalità sempre più professionale. Il rifiuto, più o meno di tutti che non siano ritenuti regolari queste feste dove le regole già ci sono e forti. Questo il punto che tanti hanno fatto, le corse agli ippodromi regolari si, ma anche i palii sono regolari per quello scritto sopra e il rifiuto di tutti di non ritenerli irregolari.
Fantini nel “mirino” e credo però “ingiustamente”, non sono loro le responsabilità di mosse lunghe od altro, piuttosto il contrario, i fantini hanno certe direttive dalle contrade e non possono esimersi ad eseguirle, pena, capace pure qualche botta e il rischio di non rimontare più. Credetemi non è facile fare certe cose ma, le devi fare per quello detto. Comunque non voglio fare il difensore dei fantini ma credo che bisogna avere un poco più di obbiettività in questa cosa. Comunque è stato detto che ognuno dovrà sempre prendersi le proprie responsabilità per le proprie mansioni. Questa deve essere sempre la prima cosa certa e mai fare a scarica barile. Si è parlato di sicurezza, di terreni, di tracciati, tutte argomentazioni importanti e da sviluppare. Secondo chi scrive la cosa che va davvero fatta e deve esser fatta, se vogliamo avere un peso quando andremo a parlare con chi di dovere sono gli iscritti, non facciamo l’errore di pensare che basterebbero due o tre o quattro rappresentanti di palii a parlare con le istituzioni per risolvere, perché gli farebbero qualche sorriso, una stretta di mano, la pacca sulla spalla con un d’accordo e saremmo poi punto e a capo. Quindi benissimo quello che abbiamo cominciato a fare e seguitiamo con determinazione e sempre più uniti negl’itenti e nella realizzazione delle cose da fare, ma se quando andiamo a parlare con i politici non abbiamo i numeri non conteremmo nulla.
QUINDICESIMA
Tutti gli amanti di queste feste dovranno avere una tessera di questo consorzio, associazione o qualunque nome vogliamo dargli, e nemmeno deve essere una tessera costosa ma nell’ordine dei due, tre euro, giusto per recuperare la spesa della tessera stessa, se i miei conti sono giusti arriveremmo ad un numero impensabile con la Sardegna compresa e avremmo un peso molto forte perché per la gente nei palazzi contano solo i voti che certe cose possono portare e mai, e dico mai dovrà diventare un discorso politico altrimenti cadremmo in un me….. che porterebbe alla distruzione di tutto. Ma vi siete domandati perché la domenica pomeriggio su Canale5 c’è quel programma sui canili,  sugli animali? Ve lo dico io e senza paura di essere smentito, per i voti degli animalisti con in testa quell’ipocrita della Brambilla. Altra cosa, mancavano dei palii che ci devono essere, qui su questo Sito ci sono tutti o quasi i Palii che vengono fatti, manca forse quello che è in Puglia e quello in Basilicata nella lista, ma anche loro andrebbero chiamati perché tutti hanno il diritto di essere invitati e vanno biasimati, secondo me, quelli che non accettano l’invito, bisogna ricordarsi che tutte le Feste hanno con una spada di Damocle sulla testa per la stupidità in nome del niente e dell’ipocrisia di gente assurda che ce li vogliono far smettere.
Ancora complimenti per la Tavola Rotonda e per la bella riuscita.

Alla prossima Brontolo

cita 1

Autore

Pier Camillo Pinelli

EX FANTINO DEL PALIO DI SIENA E LA PENSO COSI': "PER FARSI DEI NEMICI NON E' NECESSARIO DICHIAR GUERRA BASTA DIRE QUEL CHE SI PENSA"
Martin Luther King. per mail: camillopinelli@gmail.com

2 Commenti

  • Indubbiamente ottima occasione per una prima collaborazione tra le varie manifestazioni paliesche, ognuna delle quali ha espresso la propria esperienza mettendo in risalto con argomentazioni mai banali tutte le difficoltà che i comitati organizzatori devono affrontare. Mentre Centinaio e i suoi “compari” traccheggiavano sugli argomenti che destavano maggior interesse preferendo pubblicizzare proposte a tratti poco condivisibili (squalifiche con valenza nazionale ecc. ecc.) ci ha pensato un intervento del Presidente della FIGS Barolo a rompere gli indugi introducendo quelli che sono gli argomenti più discussi (le prescrizioni del Mipaaf, le ambiguità dell’ordinanza Martini, il vero benessere dei cavalli, mezzosangue e purosangue) poi la parola ai Palii e tutti dal più piccolo al più grande hanno esposto al pubblico, tecnico Mipaaf compreso, tutte le criticità che dell’ordinanza Martini (pur riconoscendo la necessità e il rispetto di certe norme) ma soprattutto le difformità di interpretazione degli stessi tecnici Mipaaf con richieste talvolta esose e poco comprensibili. Speriamo che questa collaborazione prosegua, e che già a Castiglioni si faccia un ulteriore passo avanti. Un grazie a Brontolo sempre attento a questo tema.

Lascia un Commento