Warning: file_get_contents(https://www.googleapis.com/youtube/v3/search?part=id%2Csnippet&channelId=UC3NqnLDeAyNUEFoqQrfZMUQ&eventType=live&type=video&key=AIzaSyBoiWz6RTEWyFSdU7-m5-sjPRkde4-13aA): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.0 403 Forbidden in /web/htdocs/www.brontolodicelasua.it/home/wp-content/plugins/youtube-live-stream-auto-embed/includes/yt-live-player.php on line 41
<br>Vai a tutti i filmati clikkando sotto<br> Youtube_icon_logo   <br> PALIO ASTI IN COLLABORAZIONE CON SARA
GIOSTRE E QUINTANE 2018

TALLA (AR) – Inaspettato annuncio: non si correrà più la tradizionale Corsa del Saracino

DSC_0221
Scritto da parnetti
blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

La Corsa del Saracino di Talla quest’anno non si correrà” questa l’inaspettata dichiarazione di Ardito Croci, Presidente della Pro loco Guido Monaco di Talla (AR) organizzatrice della manifestazione, che giunge come un fulmine a ciel sereno visto che la stessa si sarebbe dovuta correre domenica 16 settembre.

DSC_0078
Purtroppo abbiamo tentato in tutti i modi – continua Croci – e con tutti le nostre forze di allestire la storica manifestazione ma questa’anno nuove incombenze di livello burocratico ci hanno indotto a dover prendere questa amara decisione”.

DSC_0107
La Corsa del Saracino è una giostra che vede in lizza i cavalieri in rappresentanza del capoluogo Talla e dei sei comuni (Bicciano, Capraia, Faltona, Pieve di Pontenano, Pontenano e Santo Bagnena) e che, da tradizione, vede correre i giostratori di riserva dei quattro quartieri della Giostra del Saracino di Arezzo. Ognuno corre tre carriere su una pista della lunghezza di circa 40 metri cercando di colpire il bersaglio, posto nel braccio di un buratto, a cerchi concentrici con punteggi da 1 a 4.

DSC_0231
Il mio rammarico, ma anche di tutto il direttivo, è che nonostante il presentare le regolari domande agli uffici ed alla ASL competenti con largo anticipo, tenuto anche conto del periodo estivo, fino all’ultimo non riceviamo le risposte o, come nel caso del tecnico del Mipaaf che deve collaudare la pista così come richiede l’Ordinanza Martini per le manifestazioni dove vengono utilizzati cavalli, viene a fare il sopralluogo a pochi giorni dalla giostra e nel caso in cui richieda modifiche non abbiamo nemmeno il tempo materiale per assolvere al tutto”.

DSC_0217
In questo caso l’esempio più eclatante è stato nel 2015 quando fu chiesto di delimitare la pista con lo steccato in pvc, definito a “collo d’oca” (lo stesso che viene utilizzato negli ippodromi) che ha poi richiesto un investimento di oltre 3000 euro per 100 metri, per una gara, che ribadiamo, vede un solo cavaliere percorrere 40 metri in rettilineo con un andatura modesta e con il pubblico che è posizionato lungo la pista delimitata da transenne distante diversi metri dalla lizza.
DSC_0171

Colgo comunque l’occasioneconclude Croci – per ringraziare l’amministrazione comunale, per il proprio supporto, ma anche le tante persone che in questi anni ci hanno dato una grossa mano per allestire questa manifestazione che, per Talla, era un vero e proprio momento conviviale di festa e che, purtroppo, adesso non ci sarà più”.
La Corsa del Saracino trae le sue origini nella seconda metà del ‘700 e, nell’epoca moderna, si è corsa per la prima volta nel 1986, a parte tre edizioni (1996 non disputata per lutto, 2006 e 2009 per maltempo) ed era diventata l’appuntamento che chiudeva l’anno giostresco seguito non solo da tanti paesani ma anche da tanti appassionati e “addetti ai lavori” dei quattro quartieri della Giostra del Saracino di Arezzo.
La Corsa del Saracino di Talla è così la terza manifestazione storica con cavalli che scompare dal calendario delle Giostre e Palii della provincia di Arezzo (la prima fu il Palio dei Castelli di Badia Tedalda, la cui ultima edizione fu corsa nel 2015, quindi il Palio della Madonna di settembre di Creti che si è corso per l’ultima volta nel 2016) che adesso annovera la Giostra del Saracino, la Giostra dei Rioni di Olmo, il Palio dei Rioni Castiglionesi, il Palio di Faella ed il Palio di Santa Maria a Scò a Piandiscò.

(Roberto Parnetti)

Albo d’Oro della Corsa del Saracino di Talla

Anno – Frazione vincente – Cavaliere
1986 – Bicciano – Angelo Magnani detto Ruschio
1987 – Talla – Angelo Magnani detto Ruschio
1988 – Pontenano – Angelo Magnani detto Ruschio
1989 – Santo Bagnena – Ferruccio Fardelli
1990 – Capraia – Ferruccio Fardelli
1991 – Bicciano – Angelo Magnani detto Ruschio
1992 – Capraia – Piergiovanni Capacci
1993 * – Faltona – Angelo Magnani detto Ruschio
1993 – Pontenano – Angelo Giusti
1994 – Pieve Pontenano – Gabriele Veneri
1995 – Capraia – Marco Cherici
1996 annullata per lutto
1997 – Talla – Gabriele Veneri
1998 – Talla – Gabriele Veneri
1999 * – Pontenano – Giovanni Bracciali
1999 – Pieve Pontenano – Piergiovanni Capacci
2000 – Talla – Giovanni Bracciali
2001 – Pontenano – Andrea Acquisti
2002 – Santo Bagnena – Marco Cherici
2003 – Pieve Pontenano – Marco Cherici
2004 – Talla – Giovanni Bracciali
2005 – Faltona – Emanuele Buti
2006 non disputata per maltempo
2007 Bicciano – Giovanni Bracciali
2008 – Faltona – Mauro Piantini
2009 non disputata per maltempo
2010 – Bicciano – Mauro Piantini
2011 – Talla – Stefano Mammuccini
2012 – Talla – Mauro Piantini
2013 – Pontenano – Francesco Rossi detto Tallurino
2014 – Santo Bagnena – Andrea Bennati
2015 – Pieve di Pontenano – Tommaso Marmorini detto Benzina
2016 – Santo Bagnena – Mauro Piantini
2017 – Talla – Andrea Vernaccini

* edizioni straordinarie

Autore

parnetti

Lascia un Commento