--------------LE ULTIME NEWS-------
gif_animate_00029


Nel prossimo Palio di luglio 2018 correranno d’obbligo: Chiocciola, Nicchio, Oca, Drago, Lupa, Istrice e Valdimontone

Nel prossimo Palio di agosto 2018 correranno d’obbligo: Leocorno, Pantera, Civetta, Drago, Tartuca, Nicchio e Giraffa

blank_ad2 romana BANNER BRONTOLO ars neoN BANNER BRONTOLO ars neoN BANNER BRONTOLO ars neoN BANNER BRONTOLO
NEWS 2017

SIENA, LA NOBIL CONTRADA DELL’OCA SI LAMENTA !!!

oca
blank_ad2

blank_ad2

Terzani Ceramiche

blank_ad2

ars neoN BANNER BRONTOLO



ars neoN BANNER BRONTOLO

30-Novembre-2017

2P

Brontolo ne scrive perché mi sorprende il comunicato stampa della Nobil Contrada dell’Oca, mi sembra una cosa che non rispecchia l’Oca che conosco e che non ha mai dato segni di complesso d’inferiorità o di vittimismo. Negli anni ne sono successe di queste specifiche, e ci sono che ne hanno subito sanzioni perché interpretate in un modo o in un altro tra fantini e contrade. L’Oca si lamenta d’una cosa di cui ne ha tratto probabilmente beneficio anche se indiretto l’anno scorso; oppure per altri interessi palieschi avrebbe voluto un fantino venisse squalificato per Luglio 2017 per poi avere campo libero per muoversi in altri lidi?

Fatta questa premessa e visti i continui attacchi strumentali ad Andrea Mari che nulla ha fatto che trasgredisce al regolamento Palio. Leggendo i giornali e il comunicato stampa dove si tende a precisare che non è un discorso politico, il lettore come la intenderà? Andando nello specifico, da osservatore, avevo detto che anno scorso le sanzioni sarebbero dovute essere come quelle di quest’anno. La differenza l’ha fatta la posizioni al canape essendo le due avversarie accanto di posto, quarta l’Aquila e quinta la Pantera. Le caratteristiche del cavallo dell’Aquila sono similari a quello del cavallo della Torre, non stanno fermi al canape. La Torre stando dietro ha evitato proprio la confusione tra gli stessi con i conseguenti e possibili abbassamenti del canape da parte del Mossiere come successe  appunto nell’Agosto 2016. Il mossiere ha accettato la posizione passiva dietro della Torre proprio per evitare la confusione tra i canapi. La volontarietà dell’Oca nel disturbare la Torre è palese, infatti, la Torre, se pur dietro era in linea con il suo posto (5°) cosa che non ha fatto l’Oca essendo nona, ottava nella fattispecie mancando tra i canapi la Lupa che non ha corso. L’azione di disturbo ad un certo punto ha quasi provocato la caduta del fantino della Torre che se non riusciva ad attaccarsi alla criniera del cavallo per tempo staremmo parlando ora di squalifica dell’Oca e un Palio a Pusceddu non sarebbe probabilmente bastato. Tengo a precisare che queste sanzioni Brontolo le aveva preventivate sia l’anno scorso, con tre possibilità di sanzioni, che quest’anno, quindi sto scrivendo di una cosa che “so”. Questo scangeo farà riflettere qualche fantino? Sentire questa forte contrada parlare in questi termini sinceramente mi fa caso perché non c’ero abituato. Minacciare di ricorrere in altre sedi è chiaramente parlare del nulla. Più volte il Tar ha decretato di non essere lui a poter decidere su cose paliesche. La Nobil Contrada dell’Oca lo sa bene perché ne fu direttamente interessata essendo stato proprio Aceto a ricorrere al Tar per una squalifica. Leggendo tra le righe il lettore come interpreterà? Vedremo gi eventuali sviluppi, Brontolo seguirà. Alla prossima.

24232850_1540614582690159_8166954706444098262_n

24232161_1540614936023457_4310406675287759642_n

cita 1

blank_ad2

Autore

Pier Camillo Pinelli

EX FANTINO DEL PALIO DI SIENA E LA PENSO COSI': "PER FARSI DEI NEMICI NON E' NECESSARIO DICHIAR GUERRA BASTA DIRE QUEL CHE SI PENSA"
Martin Luther King. per mail: camillopinelli@gmail.com

Lascia un Commento

/* ]]> */