Warning: file_get_contents(https://www.googleapis.com/youtube/v3/search?part=id%2Csnippet&channelId=UC3NqnLDeAyNUEFoqQrfZMUQ&eventType=live&type=video&key=AIzaSyBoiWz6RTEWyFSdU7-m5-sjPRkde4-13aA): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.0 403 Forbidden in /web/htdocs/www.brontolodicelasua.it/home/wp-content/plugins/youtube-live-stream-auto-embed/includes/yt-live-player.php on line 41

PALIO SIENA FANTINI 2018

PALIO SIENA, IL NICCHIO, CAPITAN CAMBIAGGI SEMPRE PIU’ VICINO A BRIGANTE !!!

NICCHIO Cambigi 666
blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

06-Gennaio-2018

5P

Tutti scatenate le dirigenze con in testa i Capitani. Vediamo che di particolarmente interessante c’è. Il primo punto e forse quello più focale riguarda Carlo Sanna. Si a questo punto andrà visto quanto sia rotto, se si è rotto, il rapporto con il Valdimontone. E’ chiaro, o perlomeno secondo come ragiono io il palio, il rapporto accertato tra Tittia e Lui non può, per ovvi motivi, includere il Valdimontone. Certi fantini inevitabilmente includono ed escludono altre contrade. Le inimicizie hanno un ruolo importante nella politica paliesca. La cosa che sembra sempre più chiara è l’avvicinamento di Brtigante al Nicchio che apre poi altri scenari… Zedde e Valdimontone è una “vita” che ragionano (Zedde a parte il discorso Chiocciola sempre vivo, quest’anno avrà una situazione diversa e più positiva nel valzer delle monte) assieme ed è stata sempre una monta desiderata dal Montone e questo ragionare in un tempo non remoto creò anche degli screzi tra questa contrada e il Bartoletti, come certo ricorderete. L’essere vicino di Zedde al Valdimontone è quindi cosa nota da tempo anche se ora raffredda per ovvi motivi il rapporto di Gingillo con Fontebranda che è certa sempre di più di un forte e concreto riavvicinamento al Tittia, grazie al grande lavoro di capitan Brnardini e dei suoi che include anche un buon rapporto con Sanna che oggi è l’astro nascente; anche se per ora non sarà facile per questa contrada arrivarlo. L’Istrice è sicuramente in vantaggio su di lui come fors’anche il Nicchio contrada appetibilissima per tanti motivi, non per ultimo la sua presenza certa al Palio di Luglio e di Agosto. Capitan Cambiaggi e i suoi stanno lavorando in questo senso mi pare di capire. Dovessero non montare il Tittia cosa improbabile anche perché l’Atzeni il palio a questa contrada lo vuole portare, essendo tra le altre cose coinvolto anche con amicizie importanti nel Nicchio ed è anche quella che lo ha fatto debuttare, non dimenticando poi il forte rapporto che ha con Cambiaggi che appunto per tutelarsi cerca di portare a se un fantino come Sanna e che a Tittia sta benissimo. Si stanno delineando dei gruppi ben precisi e stanno finendo i famosi equilibristi, cosa che non faceva solo uno. Le contrade sono stufe e chiedono chiarezza ai fantini cosa che, piano, piano sta avvenendo. Mari, Bruco è stato forse il la a questo, anche se capitan Manganelli già anno scorso, e Brontolo lo faceva presente, stava prendendo altre vie cosa poi accaduta con il Mari fantino di contrada che da al Bruco modo di ragionare il palio sempre da protagonista. Intendiamoci non è che questo ha riaperto la corsa al fantino di contrada. Il Bruco ha una situazione nella scacchiera del palio per certi versi “facile”, ai fantini non crea restrizioni non avendo l’avversaria, ecco la scelta di Mari che da li può gestirsi con le “sue” contrade con tranquillità. Sembra ingarbugliata la situazione invece è più lineare di quel che sembra. Lasciando stare chi è ormai chiaro che ruolo giocano e dove si possono muovere, intendo Bartoletti e Tittia, uno a destra e l’altro a manca. La vera sorpresa può invece arrivare dal “bilancino” del palio, Bruschelli che, annusata la situazione detta può spostare i suoi orizzonti tornando alle origini…. Alla prossima Brontolo

cita 1

Autore

Pier Camillo Pinelli

EX FANTINO DEL PALIO DI SIENA E LA PENSO COSI': "PER FARSI DEI NEMICI NON E' NECESSARIO DICHIAR GUERRA BASTA DIRE QUEL CHE SI PENSA"
Martin Luther King. per mail: camillopinelli@gmail.com

Lascia un Commento