-------LE ULTIME NEWS----- QUI LE DIRETTE DELLE CORSE E PALII  - per vedere le dirette meno recenti clicca sulle 3 linee nell'angolo alto a sinistra del riquadro Youtube
Warning: file_get_contents(https://www.googleapis.com/youtube/v3/search?part=id%2Csnippet&channelId=UC3NqnLDeAyNUEFoqQrfZMUQ&eventType=live&type=video&key=AIzaSyBoiWz6RTEWyFSdU7-m5-sjPRkde4-13aA): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.0 403 Forbidden in /web/htdocs/www.brontolodicelasua.it/home/wp-content/plugins/youtube-live-stream-auto-embed/includes/yt-live-player.php on line 41
  <br> FILMATI REGISTRATI> Nel prossimo Palio di luglio 2018 correranno d’obbligo: Chiocciola, Nicchio, Oca, Drago, Lupa, Istrice e Valdimontone

Nel prossimo Palio di agosto 2018 correranno d’obbligo: Leocorno, Pantera, Civetta, Drago, Tartuca, Nicchio e Giraffa

blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

romana BANNER BRONTOLO

ars neoN BANNER BRONTOLO

ars neoN BANNER BRONTOLO
NEWS 2018

PALIO SIENA, IERI LA SECONDA UDIENZA DI UN PROCESSO CHE NON DOVREBBE ESISTERE

PROCESSO
blank_ad2

blank_ad2

Terzani Ceramiche

blank_ad2

blank_ad2



ars neoN BANNER BRONTOLO

01-Febbraio-2018

Partiamo con poro Stato, pora Siena e sopra a tutto poro Palio. Ieri la seconda udienza del processo ai 68 contradaioli Senesi. Una Banca distrutta, una Fondazione idem, una città si può dire in ginocchio e vengono spesi i soldi dei contribuenti per un processo che sa di falsa, che va a cercare criminali che non ci sono, che va ad offendere l’amore, la passione di un Popolo, di una Città che vive per il suo Palio. Sarà anacronistico ma così è. Le liti le pugna come venivano definite, saranno oggi anche fuori luogo, ma sono semplicemente l’esplosione d’un amore d’una passione che nasce e cresce con te giorno per giorno, che coinvolge dal Bimbo al Bisnonno. Ben’altri sono i crimini che andrebbero puniti, i responsabili che hanno distrutto una Banca, chi violenta, chi uccide, c’è gente che fa a pezzi i cadaveri, e chi più ne ha più ne metta. A  Siena si monta un processo perché dei ragazzi litigano per amore, per difendere la dignità sua e della loro contrada. Poi? Poi te li trovi tutti a cena nella contrada rivale. Questo è lo spirito senese, amore e guerra, ma una guerra che finisce li, con l’entrata delle guardie a dividere. Credo che quando s’indaga su qualcuno o qualcosa bisognerebbe anche capirne le situazione, uno si difende e poi si vede condannato e costretto a risarcire chi gli stava rubando in casa perché gli ha fatto male; anche questo è indicativo su quello che succede oggi in Italia, questo non è un processo a 68 contradaioli ma è ad una città che per la sua storia merita rispetto e non messa alla gogna come stanno facendo. E’ il caso di dire stendiamo un velo pietoso perché altro non si può dire, pur con tutto il rispetto per la Legge, la Magistratura, per i Magistrati e per tutti quelli chi la mettono in atto. Le cose di Palio le ha sempre punite il Comune e così dovrebbe essere, riportando anche una decisione del TAR che si ritenne non idoneo a giudicare cose Paliesche  anche se certamente questa è cosa diversa, ma ci vorrebbe anche coscienza, apertura mentale e pensare alle cose veramente gravi che ci sono e non buttar via denari per mettere su un processo su una situazione, se pur appariscente ma di Palio, che non andrebbe nemmeno presa in considerazione per quello che in realtà poi è. Parafrasando l’Avvocato Luigi De Mossi che dice: quel che succede nel miglio verde deve rimanere nel miglio verde. Così dovrebbe essere. Mi rivolgo a Lei Presidente Mattarella, metta mano se può Presidente perché questo è un processo che non ha motivo di esistere. 

Viva Siena, Viva il Palio, Viva NOI!!!  Grazie

   Pier Camillo Pinelli

cita 1

Autore

Pier Camillo Pinelli

EX FANTINO DEL PALIO DI SIENA E LA PENSO COSI': "PER FARSI DEI NEMICI NON E' NECESSARIO DICHIAR GUERRA BASTA DIRE QUEL CHE SI PENSA"
Martin Luther King. per mail: camillopinelli@gmail.com

Lascia un Commento