Warning: file_get_contents(https://www.googleapis.com/youtube/v3/search?part=id%2Csnippet&channelId=UC3NqnLDeAyNUEFoqQrfZMUQ&eventType=live&type=video&key=AIzaSyBoiWz6RTEWyFSdU7-m5-sjPRkde4-13aA): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.0 403 Forbidden in /web/htdocs/www.brontolodicelasua.it/home/wp-content/plugins/youtube-live-stream-auto-embed/includes/yt-live-player.php on line 41
<br>Vai a tutti i filmati clikkando sotto<br> Youtube_icon_logo   <br> PALIO ASTI IN COLLABORAZIONE CON SARA
PALIO AGOSTO 2018

PALIO SIENA, DIAMO UN’OCCHIATA ALLE MONTE

FANTINI 2018
blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

22 LUGLIO 2018

Diamo un’occhiata alla situazione che si muove o che potrebbe succedere. Dieci contrade tre che appaiono in una zona sette in un’altra, parlando di rapporti tra fantini e contrade.  Leocorno, Nicchio e Tartuca sembrano e sono vicine, parlando dei Big o perlomeno di quelli che scelgono per primi come si dice comunemente, a Tittia e Sanna. Poi ci sono, Civetta, Bruco, Drago, che hanno il primo rapporto con  Mari. Montone, Pantera, Lupa e Giraffa che sono particolarmente vicine a Bartoletti. Va ricordato che Montone e Pantera però a Mari sono molto vicine anche loro. Bruschelli è un kicchero per diverse contrade da una parte e da un’altra, e credo che il Palio di Luglio ci abbia fatto vedere un Trecciolino ancora ok. Il ritrovato Zedde svaria nelle contrade che dicevo per Luglio, Montone, Lupa, Giraffa e si è aggiunta la Civetta. La Lupa e la Giraffa potrebbero avere un ruolo decisivo in questo palio politicamente parlando e bisognerà vedere come si muoveranno. E’ vero che teoricamente la Giraffa potrebbe essere un “porto” di mare ma credo che certe situazioni che ha se le porterà inevitabilmente dietro. La Lupa non può prescindere, credo, da Bartoletti ma anche qui andrà visto come l’intenderà Gragnoli. Le “seconde” monte in queste due contrade ci potrebbe dire tanto e andranno lette attentamente anche perché sono due contrade libere da problemi di rivalità. La linea generale è questa ed è chiaro che c’è la corsa proprio su Lupa e Giraffa, o perlomeno io la sto leggendo così. Facciamo come sempre e vediamo contrada per contrada.

Nicchio, nonostante gli sforzi di capitan Cambiaggi i fantini sono limitati parlando di Big, per ovvi motivi e non dipendenti certo dal suo operato. Tittia credo che questa volta, a meno proprio del cavallo improponibile monterà qui. La sua politica non può che mettere in prima fila il Nicchio questa volta, anche se la sua voglia di vincere è tanta ma a questo Agosto…  L’uscita del Montone ha un po compromesso l’eventuale  monta di Sanna nei Pispini ma non completamente esclusa e credo che Cambiaggi stia lavorando al massimo per semplificarla. Poi c’è sempre Bruschelli che può rivestire il Blu dei Pispini. Andrea Coghe è pronto e credo abbia dato la disponibilità su tutto, ha troppa voglia di correre e dimostrare il buono dell’anno scorso. Un’altra monta possibile è Dino Pes l’usato sicuro. Dovrebbe essere questa la situazione Nicchio naturalmente per come la legge Brontolo.
Leocorno,
capitan Mazzuoli con il cavallo vuole il Tittia e per come scritto sopra facile non sarà, il cavallo che avrà in sorte lui ed altri decideranno le monte inevitabilmente. Sanna nonostante le chiacchiere che si sentono lo rimonterebbe sicuramente, perché credo che non è una rondine che fa primavera, e Sanna era ed è un animale da palio. Anche qui con il cavallo non vincente si dovrà  poi scegliere tra Pes e Coghe.. Mazzuoli strizza l’occhio anche a Bartoletti ma non so  quanto sia poi reale considerando il rapporto importante con gli altri due, difficile lo sapete secondo me parlare con l’Angelo e il diavolo. Il giovane Bitti che così bene sta facendo credo sia difficile vederlo debuttare per quest’anno anche perché bisogna ricordarsi che corre anche la rivale Civetta. Dovrebbe essere questa la situazione Leocorno
Civeta, il primo tentativo di capitan Lorenzetti credo sia quello di portare nel Castellare Bartoletti anche se non è facile a farsi. Naturalmente Mari è la punta di diamante ma troppi incastri dovrebbero accadere perché Mari si possa ancora rivestire con il giubbetto del Castellare a questo palio, uno su tutti il Bruco che corre. Bruschelli potrebbe tornare qui dove iniziò. Murtas e Zedde ci potrebbero stare come Carboni. Di qui non si dovrebbe uscire, casomai un’altra possibilità potrebbe essere Migheli dipende come girano i fantini ecco perché molti nomi.
Giraffa, Bartoletti e Zedde credo siano i primi, Mannucci è un altro che si può vestire di bianco rosso, Murtas ci corse un buon palio in Giraffa, fu solo sfortunato non è di fuori quindi rivedercelo con il cavallo giusto. Questa la situazione, credo, poi come abbiamo scritto sopra la Giraffa è un “porto” di mare vediamo capitan Tondi che strada, in mancanza di cavallo non vincente deciderà di prendere, se seguitare la solita o se cambiare, come dice la canzone: lo scopriremo solo vivendo….
Drago, il galvanizzato capitan Miraldi ha il Ricceri in canna ma non è assolutamente improbabile vedere Mannucci in Camporegio. Anche Bellocchio ci potrebbe stare se però Trecciolino non è nel Nicchio o in Tartuca. Cavallo vincente? Mari se però il Bruco ha nulla. Credo siano queste le monte per come leggo io.

9p
Pantera, il nuovo capitano Frati al suo primo palio corso credo che parta con Bartoletti se ha il cavallo vincente. Mari come scritto sopra è un altro che ci può montare e i due fantini sapete che montano cavalli diversi per il loro modo di montare  e quindi possono ragionare insieme, anche se tutto questo che riguarda Mari al momento è condizionato da il Bruco  che corre. Mannucci è sicuramente una seria possibilità anche se lo vedo più nel Drago e ci potrebbe essere lo scambio con Ricceri . Carboni certamente si, visti i suoi trascorsi in Pantera e anche Murtas ci potrebbe stare. Credo che sia questa la situazione Pantera.
Tartuca, è il momento delle decisioni irrevocabili disse un Tale, così credo sarà per capitn Cortecci. L’altalena Tittia, Mari a questo palio credo sia arrivata al termine, e dovrà fare il grande passo se la Tartuca avrà il cavallo chiaramente vincente, oppure punta direttamente su Carlo Sanna e seguita a tenere i due nel limbo? Dura la cosa da fare se realmente ha il cavallo vincente e il Nicchio ancora un cavallo che fa sognare la vittoria ma che tale rimane, un sogno, perché la realtà dice altro; Tittia quindi dopo qualche anno potrebbe tornare in Castel Vecchio dove sfiorò la vittoria. Oppure va dritto da Mari sempre se il Bruco avesse la sfortuna di non avere ancora una volta un cavallo papabile? Per come leggo io le situazioni credo suonerà il telefono del Tittia i rapporti che si vedono lasciano intendere questo. E’ solo Gigi Bruschelli che oggi può ragionare con il diavolo e l’Angelo per la situazione che ha, agli altri rimane impossibile farlo, per intendersi il rapporto tra Sanna e Atzeni giustifica quello che scrivo, o almeno credo. Bruschelli in Tartuca ci potrebbe stare ma non è molto facile o vorrebbe dire che ha fatto una scelta di campo ben precisa. Le altre monte siamo li Andrea Coghe o Dino Pes. Credo che si muoverà così la Tartuca.
estrate:
Montone,
Palazzi ha molte frecce al suo arco, da Zedde, a Bartoletti, al Mari il più difficile quest’ultimo da raggiungere a causa del Bruco che corre. Siri questa volta ci può montare nel Montone con la situazione giusta. Carboni è un altro che potrebbe vestire di rosa. Credo sia questa la situazione Montone.  Zedde credo che questa volta venga montato solo per tirare a vincere, non credo lo “sacrifichino” Questo è naturalmente il mio pensiero.
Lupa, credo che capitan Gragnoli aspetti Bartoletti o Zedde con il cavallo papabile, in altro caso Migheli è una monta probabile assieme a Murtas. A sorpresa capitan Gragnoli  potrebbe far debuttare anche Guglielmi. Torniamo poi al discorso sopra, questa contrada potrebbe diventare terreno di caccia anche di altri ed allora le “seconde” monte ci potrebbero dire qualcosa ricordando la monta di Luglio dell’Istrice, Recceri. Nulla di strano quindi vedere Andrea Coghe qui che vorrebbe poter dire cambio di rotta.
Bruco, Manganelli ha fatto una scelta quest’inverno la scelta di Mari fantino di contrada, Mari a Luglio ha vinto nel Drago, il Bruco è uscito a sorte e Brio sarà la sua monta ad Agosto. Il cavallo farà come sempre la differenza ma credo che Mari abbia come il Bruco il desiderio di correre questo palio assieme, solo il cavallo veramente improponibile lo farebbe scendere. Ricceri dovrebbe essere la sua alternativa. Credo sia questa la situazione, Bruco che appare molto “semplice” da leggere.

Questa è l’analisi di Brontolo detta come sempre sotto voce e con tutto il rispetto verso le contrade. Alla prossima Brontolo

cita 1

Autore

Pier Camillo Pinelli

EX FANTINO DEL PALIO DI SIENA E LA PENSO COSI': "PER FARSI DEI NEMICI NON E' NECESSARIO DICHIAR GUERRA BASTA DIRE QUEL CHE SI PENSA"
Martin Luther King. per mail: camillopinelli@gmail.com

Lascia un Commento