--------------LE ULTIME NEWS-------
gif_animate_00029


Nel prossimo Palio di luglio 2018 correranno d’obbligo: Chiocciola, Nicchio, Oca, Drago, Lupa, Istrice e Valdimontone

Nel prossimo Palio di agosto 2018 correranno d’obbligo: Leocorno, Pantera, Civetta, Drago, Tartuca, Nicchio e Giraffa

blank_ad2 romana BANNER BRONTOLO ars neoN BANNER BRONTOLO ars neoN BANNER BRONTOLO ars neoN BANNER BRONTOLO
SIENA FANTINI 2018

PALIO SIENA, CURIOSIAMO SULLE STRATEGIE DEI FANTINI E DELLE CONTRADE

FANTINI 33
blank_ad2

blank_ad2

Terzani Ceramiche

blank_ad2

ars neoN BANNER BRONTOLO



ars neoN BANNER BRONTOLO

29-Novembre-2017

1Pp

Con la Giunta Comunale di ieri si sono praticamente conclusi i Palii 2017. Le contrade faranno i pranzi di chiusura dell’anno contradaiolo e che allo stesso tempo sono l’inizio. Venerdì è San Ansano e non vedrà la partecipazione di Torre, Onda, Nicchio e Valdimontone, e credo per una giusta protesta. La solidarietà di Brontolo a Dino Pes e a Valter Pusceddu, so che vuol dire passare un inverno sapendo di non correre un Palio Pes e due Pusceddu l’anno prossimo per un fantino. Cinque contrade devono riconfermare e fare il nuovo capitano, entro la metà di Gennaio saranno tutti fatti, ma intanto lavorano lo stesso alacremente dirigenze e fantini. Questt’ultimi, i  3 Moschettieri con il quarto arrivato D’Artagnan  cercano di dividersi, con il loro beneplacito, le contrade; con la “Regina”  (Gigi Bruschelli ) che ne controlla i movimenti. D’Artagnan (Carlo Sanna) ha sicuramente tre, quattro contrade acquisite, Onda, Tartuca, Leocorno e probabilmente anche l’Aquila che si spartirà con Aramis. Anche Oca e Istrice gli fanno una bella corte, ma la preferenza di queste rimane il Tittia. Athos (Mari) sta soffiando il Bruco ad Aramis. Athos aggiunge quindi alla Torre, che probabilmente ora si spartirà con Porthos, e alle ormai sue consolidate, Civetta e Drago, la Pantera, il Valdimontone, anche queste sembrerebbero a “mezzo” con Porthos. Come sempre ho scritto questi due fantini hanno un modo di montare completamente diverso e i cavalli che scelgono sono quindi diversi ed è per questo che possono essere compatibili tra loro nelle loro scelte politico paliesche. Aramis (Atzeni)  ha forte il Nicchio, Istrice, Selva, Aquila, Oca. In seconda battuta sembra vengano Leocorno e Onda. Aramis in questa nuova politica che si sta creando probabilmente si sta avvicinando molto anche alla Tartuca. Pathos (Bartoletti) invece ha la Torre, Valdimontone e Pantera come scritto sopra e la sua Chiocciola, Lupa e Giraffa. Per le diverse caratteristiche che hanno Athos e Pathos nulla di strano che si possano girare, in base ai cavalli, le contrade, naturalmente questo con il benestare “politico” e d’interesse delle stesse. Questo nuovo scenario rende più compatibili i discorsi tra i fantini e le contrade per le loro compatibilità. Non dimentichiamo la Regina, che è quello che controlla la situazione e cerca di trarne vantaggio dagli spostamenti e, in qualche modo, ne può essere il regista anche se non direttamente. Per ora la Regina serve a tutti fosse solo come collante. Incredibile come riesce a riciclarsi vestendo altre vesti dopo esser stato l’imperatore per anni, la Regina. L’altro che vede le situazioni e cerca di tirarne fuori un vantaggio è lo Zedde che si è ben riproposto dopo Agosto, ed è bene che faccia da solo perché lo sa fare. Ragionare con la propria testa ti fa sbagliare meno e sopra a tutto con meno recriminazioni. Gli altri ragazzi vengono di conseguenza, ma non sono certo di meno importanza come il Palio insegna; e chi scrive lo sa forse meglio di tutti. Vediamo che succederà se l’analisi di Brontolo è stata giusta. Grazie alla prossima.

cita 1

blank_ad2

Autore

Pier Camillo Pinelli

EX FANTINO DEL PALIO DI SIENA E LA PENSO COSI': "PER FARSI DEI NEMICI NON E' NECESSARIO DICHIAR GUERRA BASTA DIRE QUEL CHE SI PENSA"
Martin Luther King. per mail: camillopinelli@gmail.com

Lascia un Commento

/* ]]> */