<br>Vai a tutti i filmati cliccando sotto su YouTube <br> 1FANTINI <br> Youtube_icon_logo
  • Correranno di diritto il Palio del 2 luglio 2019: p.s. clicca sulla contrada x saperne di più
600px Verde e Arancione listati di Bianco.PNG Selva 600px Giallo e Verde listati di Azzurro con quadrato Rosso.PNG Bruco 600px Rosso listato di Bianco e Azzurro.PNG Torre 600px Nero e Rosso incrociati listati di Bianco.PNG Civetta 600px Giallo listato di Nero e Turchino.PNG Aquila 600px Blu e Rosso incrociati listati di Bianco.PNG Pantera  600px chequered squares White HEX-2986CC.svg Onda
  • Correranno di diritto il Palio del 16 agosto 2019:
600px chequered HEX-FFE72B HEX-D61206 border HEX-0000FF.svg Chiocciola 600px HEX-FE0000 border HEX-257130 background White circle HEX-FFFF00 ellipse.svg Oca 600px Verde e Arancione listati di Bianco.PNG Selva 600px Giallo listato di Nero e Turchino.PNG Aquila 600px chequered squares White HEX-2986CC.svg Onda 600px Rosso listato di Bianco e Azzurro.PNG Torre 600px Bianco listato di Nero Turchino e Rosso.PNG Istrice
<br>
LEGNANO INTERVISTE 2018

PALIO LEGNANO INTERVISTA AL CAPITANO DI LEGNARELLO, TITTIA E LEGNARELLO UNA SOLA IDENTITA’

cambrai tittia
blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

19 NOVEMBRE 2018

Sabato 17 novembre, cena con un ospite speciale a Legnarello: Giovanni Atzeni.

Rapporto che più che rapporto pare essere un vero e proprio sodalizio umano oltre che “lavorativo”, invidiabile e di tutto rispetto.

Ricordo che già tempo fa Capitano Cambrai, mi confessò che Giovanni sarebbe stato una scelta da qui all’ultimo dei suoi giorni in carica.

Un terreno coltivato e fruttato nel tempo, perfettamente riuscito. Costruito da Paolo Cristiani e portato avanti proprio con e durante la Reggenza del successore Cambrai. Due cappotti, con Giovanni, uno nel 2015, l’anno in cui stringe rapporto con i giallorossi ed uno nel 2017.

Mi racconti della serata appena trascorsa in compagnia di Giovanni. Quali le parole spese da Lei e dalla Reggenza per l’occasione? Quali quelle di Giovanni? Quali le reciproche “promesse”?

Il clima è quello delle grandi occasioni, la presenza di Giovanni ci regala sempre un atmosfera particolare…è come se nell’aria ci fosse qualcosa di “magico” ma l’aria della serata è stata impreziosita anche dalla presenza del nostro nuovo parroco Don Stefano e da Don Alessandro. Ho avuto la fortuna di vivere molto da vicino Giovanni in questi anni e ho potuto apprezzare tutta la sua professionalità ma ciò che mi ha sempre colpito più di lui è il suo lato umano e in ogni occasione e con qualsiasi giubba lui indossi oltre a difenderla coi denti la cosa più bella è che la rispetta,così come rispetta tutte le persone che ne fanno parte.Il nostro è un rapporto vero e sincero e non mi dimenticherò mai anche le belle parole che Giovanni ci ha dedicato è che venivano dal suo profondo,voglio sottolineare una sua promessa: ”vi adoro e a Legnarello vorrei chiuderci la carriera”. Sono fiero ed onorato di avere al mio fianco un grande professionista e soprattutto un grande uomo e che il nostro rapporto è destinato ad essere duraturo perché ogni anno si fortifica sempre più.

undicesima

Me la definisca, in tre parole, la sua contrada Capitano. Quali le soddisfazioni più grandi al termine del suo primo anno in carica, e quali i punti cardine su cui costruire questo 2019?

Difficile racchiudere tutto in tre parole e a questo tipo di domande in genere lascio che la mia penna scorra ascoltando quello che mi detta il cuore più che la mente, il problema è che non basterebbe un intero foglio A4, ma ci provo cercando di essere più sintetico possibile…Per me la Contrada è amore incondizionato e le persone che la compongono sono un carburate prezioso per far girare un motore immenso. Sono nato e cresciuto in Contrada e nel mondo Palio e poterla rappresentare per me è sempre stato un sogno, diventato oggi realtà e trasformato in un motivo d’orgoglio grande…La sera della nomina, i primi discorsi, la mia prima investitura, la cena propiziatoria, sfilare alzando la spada verso tutti noi….il Popolo dell’Appartenenza…tutto questo fa parte di un sentimento grande che a parole si fa fatica a descrivere perché si corre il rischio di intaccarne l’ampiezza…Che cosa si può promettere, quali le sfide per un Contrada che negli ultimi anni ha già fatto di un sogno una realtà? Parlo del rispetto, dell’onore, dei rapporti costruiti.

Promettere? Senz’altro lealtà verso tutto il nostro immenso Popolo che merita ancora diverse soddisfazioni, massimo impegno e rispetto. La sfida è sempre quella…cercare di migliorarsi sempre, lavorando sempre con la stessa passione ,la stessa voglia e fare in modo di non votarsi mai indietro a guardare ciò che è stato o si è fatto ma sempre e soltanto in avanti verso quello che sarà…

Data la certezza della conferma della monta di Tittia, la scelta dei cavalli in vista del Palio 2019 già fatta, o ci saranno novità? Sarà Giovanni stesso a seguirne la loro preparazione?

Partiamo sicuramente da una base solida con i due soggetti che da qualche anno sono in scuderia da Giovanni, mi riferisco a Moment in arte Bam Bam che già ci ha regalato un Palio e una Provaccia e che ha già dimostrato ogni volta che è stato chiamato in causa di dare delle garanzie importanti e da Ishasha la bella tedeschina dalle indubbie qualità emerse anche durante le corse di addestramento ma messa sempre un pochino in ombra dallo strapotere del suo collega. Poi in scuderia c’è un box vuoto e se ci sarà occasione vedremo di riempirlo investendo più che altro in prospettiva e per il futuro. Giovanni e i suoi collaboratori come sempre seguiranno tutta la loro preparazione.

Domanda di rito. Come si preparerà Legnano all’evento di Maggio. Come ci si sta muovendo?

Proprio in questi giorni sono iniziati i lavori per una nuova pista “omologata”e fatta apposta per poter correre con cavalli purosangue,la location credo che non sia ancora stata pubblicamente svelata e lascio quindi che sia chi di dovere a renderlo pubblico.

Giovanni Atzeni confermato. Per la Provaccia è ancora presto?

Si è ancora presto, è anche questa una priorità ma il tempo non manca e sono sicuro che ci presenteremo da corsa.

Una piacevole chiaccherata quella con Stefano Cambrai, che non finisce di stupirmi in quanto a dedizione, cura ed attenzione alle parole ogni qual volta ci sia da parlare di Legnarello. Chapeau. Noi di Brontolo vi auguriamo un buon lavoro ed una buona annata.

Grazie a Capitan Cambrai e a tutti cari voi lettori, a cui do appuntamento ad un futuro molto breve, con ancora parole e chiacchiere con i Capitani di Legnano.

Miriana 

cita 1

Autore

Pier Camillo Pinelli

EX FANTINO DEL PALIO DI SIENA E LA PENSO COSI': "PER FARSI DEI NEMICI NON E' NECESSARIO DICHIAR GUERRA BASTA DIRE QUEL CHE SI PENSA"
Martin Luther King. per mail: camillopinelli@gmail.com

Lascia un Commento