<br>Vai a tutti i filmati clikkando sotto<br> Youtube_icon_logo   <br> PALIO ASTI IN COLLABORAZIONE CON SARA
PALIO FUCECCHIO 2018

PALIO FUCECCHIO CONFERMATE LE SQUALIFICHE

PALIO FUCECCHIO1
blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

22 SETTEMBRE 2018 

ARTICOLO DEL PALIO DELLE CONTRADE DI FUCECCHIO:
Il Collegio dei Probiviri del Palio di Fucecchio ha confermato le squalifiche e le sanzioni irrogate alle contrade dal Consiglio d’Amministrazione dell’Associazione Palio per l’edizione 2018.
I Probiviri, dopo aver esaminato i verbali delle sanzioni, i ricorsi delle Contrade e i video relativi ai fatti avvenuti dopo la corsa, hanno ritenuto legittime e conformi al Regolamento le penalità inflitte.

quinta
L’unica eccezione riguarda la Contrada Porta Bernarda alla quale è stata confermata la squalifica (con relativa sanzione economica) ma è stata tolta l’ulteriore ammonizione in quanto il Collegio ha ritenuto che il comportamento contestato fosse già stato sanzionato con l’esclusione della contrada rosso-nera dal Palio 2019.
In pratica quindi sono stati tutti respinti i ricorsi delle quattro Contrade che si erano opposte alle sanzioni. Sono state confermate l’ammonizione, oltre alla sanzione economica, per le contrade Borgonovo e Porta Raimonda, le due ammonizioni e le due sanzioni economiche per la Contrada Ferruzza, la sanzione economica, due diffide e la squalifica per un Palio per la Contrada Porta Bernarda.
L’edizione 2019 del Palio di Fucecchio vedrà quindi ai nastri di partenza dieci contrade, anziché dodici, perché, oltre alla Contrada Porta Bernarda, è stata squalificata per un anno anche Cappiano, la cui posizione non è stata esaminata dal Collegio dei Probiviri in quanto la contrada non ha presentato alcun ricorso avverso alle decisioni del CdA.
Anche la Contrada Botteghe, alla quale è stata comminata un’ammonizione e una sanzione economica, non ha presentato ricorso.

cita 1

Autore

Pier Camillo Pinelli

EX FANTINO DEL PALIO DI SIENA E LA PENSO COSI': "PER FARSI DEI NEMICI NON E' NECESSARIO DICHIAR GUERRA BASTA DIRE QUEL CHE SI PENSA"
Martin Luther King. per mail: camillopinelli@gmail.com

Lascia un Commento