Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
<br>Vai a tutti i filmati cliccando sotto su YouTube <br> 1FANTINI <br> Youtube_icon_logoPPPPP PPPPP
  • Correranno di diritto il Palio del 16 agosto 2019:
600px chequered HEX-FFE72B HEX-D61206 border HEX-0000FF.svg Chiocciola 600px HEX-FE0000 border HEX-257130 background White circle HEX-FFFF00 ellipse.svg Oca 600px Verde e Arancione listati di Bianco.PNG Selva 600px Giallo listato di Nero e Turchino.PNG Aquila 600px chequered squares White HEX-2986CC.svg Onda 600px Rosso listato di Bianco e Azzurro.PNG Torre 600px Bianco listato di Nero Turchino e Rosso.PNG Istrice  estratte: 600px Blu e Rosso incrociati listati di Bianco.PNG Pantera  600px Rosa Antico e Verde con cornice gialla.PNG Drago 600px Giallo e Verde listati di Azzurro con quadrato Rosso.PNGBruco estratto anche  il 600px Giallo e Rosso listato di Bianco Linee Orizzontali.pngValdimontone che sconta il palio di squalifica
<br>
PALIO BUTI 2019

PALIO DI BUTI, BRONTOLO “VALUTA” CONTRADE FANTINI E CAVALLI

SAN ROCCO BUTI CHIESA 2019
blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

21 GENNAIO 2019

Ieri avete letto e visto il breve riassunto del Palio di Buti fatto da Dardi anche con i filmati. Oggi Brontolo proverà a leggere il palio di ieri in tutte le sue parti. Cominciamo con il dire che è stato un successo e di pubblico e di spettacolo. La sfilata delle contrade con in testa cavallo e fantino che ricevono la benedizione dal sacerdote d’avanti la chiesa e il fantino metteva il giubbetto della contrada con cui avrebbe corso il pomeriggio. Terminato il passaggio dei fantini e cavalli ricominciava la sfilata delle contrade in ordine con gli sbandieratori e tamburini, dietro a loro la rappresentazione di ciascun contrada con il tema del sacro che rappresenta ciascuna contrada, bella devo dire e in alcuni casi anche emozionante. Per la miglior coppia di personaggi verrà premiata San Nicolao, il premio speciale per il miglior di personaggio va a La Croce, il premio per la miglior realizzazione storica va all’Ascensione, mentre nel contesto generale della sfilata è la contrada San Nicolao a vincere questo premio, complimenti a tutti dallo Staff di Brontolo.
Palio incerto abbiamo sempre detto, così è stato, anche se quel Qui Quo Prò che ha corso poco nell’anno e preparato appositamente per il palio di Buti di ieri qualche punticello a favore forse lo aveva acquisito anche perché montato da un Gavino Sanna, bravo e lo sappiamo ma ora anche sufficientemente smaliziato in provincia. Il grande assente è stato dell’ultimo  momento è stato Ribelle da Clodia anche se sostituito e Brontolo diceva non rimettendoci ma bensì guadagnandoci, con Dionisio da Clodia che tra l’altro aveva già corso e vinto anche in strada, alla resa dei conti pensiero di Brontolo sbagliato, poi vedremo sotto. La bella “sorpresa”  è stata Violenta da Clodia a questo palio, mentre Tiepolo ha fatto vedere di valere nonostante non abbia raggiunto la finale. Mentre le delusioni sono venute da Ubert Spy e proprio Dionisio da Clodia. I complementi va al Seggio del Palio di San Antonio con il presidente in testa Franco Stefani per quello che tutti gli anni fanno ed è tanto lavoro e amministrativo e manuale lasciamo perdere quanto, fosse solo mettere a punto la pista. Complimenti a voi dallo Staff di Brontolo.
Il Mossiere Paolo Gigliotti
gigliotti paolo
che era alla sua sesta volta a Buti, le prime cinque sono state positive ecco infatti le varie riconferme, quest’anno non ha accontentato tutti e ci sono stati dei malumori, non è piaciuto in particolare permettere la semi rincorsa di San Rocco in partenza. Lo scontento viene perché aveva detto che non l’avrebbe concessa. Nel contesto generale probabilmente non prende un giudizio positivo.

1San Rocco Gavino Sanna e Qui Pro Quò.
20190119_214040
Dieci con doppia lode al Capocontrada Eddy Leone e al suo gruppo stalla che hanno scelto da tempo di portare Qui Pro Quò e lo hanno portato al top grazie anche all’aiuto del proprietario Anselmi e a quello di Jacopo Pacini che lo allena giornalmente. A Gavino gli si può dire solo super bravo con dieci e doppia lode anche a lui. Come fantino in generale sappiamo che è bravo ed è un peso piuma, adesso ha acquisito anche quell’esperienza e malizia di fantino da provincia e palio che lo ha portato a trionfare per la seconda volta a Buti facendo cappotto con San Rocco; una famiglia ha definito questa contrada per lui. Ha fatto partenza in batteria quasi da rincorsa e subito dopo La Croce era in pratica sulla sulla stessa sua linea, qualche sgomitata con Putzu e Sanna se ne va in testa controllando l’andatura nonostante gli avversari fossero vicini e incalzanti ma che non mettono mai in dubbio la sua vittoria; già li si è visto che il cavallo era ok. Nella finale ha fatto praticamente la partenza fotocopia della batteria, va in testa netto questa volta e non lascia scampo agl’altri che non lo raggiungono nonostante gli sforzi. Qui Pro Quò si dimostra cavallo veloce, affidabile e vincente; aveva vinto anche il Palio di Castiglion Fiorentino lo scorso Giugno con Pes per Porta Fiorentina. Brontolo e il suo Staff non può che rinnovare i suoi complimenti ai vincitori.

2Ascensione Marco Monteriso e Umatilla. Il Capocontrada Jacopo Mannucci aveva creato un’accoppiata vincente che ha fatto ben sperare dopo la batteria vinta in modo più che convincente. Uno scatto iniziale, nonostante la partenza non fulminea di Monteriso, veramente potente Umatilla e ben sostenuta da un fantino del suo livello. Anche in finale la partenza non è stata delle migliori e probabilmente questa ne ha precluso la vittoria. A Monteriso  è mancata qui l’esperienza provinciale e ne trarrà vantaggio l’anno prossimo perché credo che la riconferma se la sia guadagnata come Umatilla che secondo chi scrive non ha assolutamente deluso, anzi. Positivo il giudizio per Monteriso che gli è mancata solo l’esperienza provinciale. Credo che capitan Mannucci e Ascensione abbiano trovato il fantino per il futuro se avrà voglia Monteriso di ripetersi in gioco.

3Pievania Simone Fenu e Violenta da Clodia. Costretta questa contrada e Capitan Del Ry a cambiare cavallo per un imprevisto e trovano in Violenta da Clodia una cavalla che gli ha fatto rischiare di vincere questo palio. Peccato per quell’imprevisto nella prima batteria quando Fenu per colpa non sua cade in partenza e la cavalla va via scossa su per la pista di galoppo e verrà ripresa solo dopo che finirà tutto il percorso. Quando fa poi la sua batteria, spostata da prima batteria a seconda batteria, per dar modo ai veterinari di controllare la sua idoneità alla corsa, arriva seconda con uno splendido recupero e ben montata da Fenu che per un corto muso ha ragione del terzo, in quel caso un ottimo Tiepolo per La Croce. Il secondo in batteria gli permette di Fare anche la terza batteria di recupero per i secondi arrivati delle prime due batterie e questa volta Fenu non si fa fregare e prende la partenza in testa conquistando subito quei metri che lo mette al riparo dagli attacchi dell’avversari. Per la Finale ancora non è velocissimo a partire e gli altri due gli prendono qualche metro che non riesce a recuperare nonostante gli sforzi e forse anche per la cavalla giustamente un po’ provata. Sicuramente un palio da protagonista che avrà accontentato anche la contrada; gli è mancato solo un pizzico di fortuna. Per Fenu palio positivo. La contrada e capitan Del Ry non credo abbiano nulla da rimproverarsi. Del Ry ha fatto il suo ed ha credo il fantino che lo tutela.

settima

San Francesco Di Stasio e Dionisio da Clodia. Forse i grandi delusi di questo palio ma San Francesco e capitan Cavallini non hanno nulla da rimproverarsi credo. Cavallini mette ad un fantino esperto il suo giubbetto. Deve cambiare cavallo per un imprevisto, come scritto Brontolo lo riteneva anche meglio dell’altro perché più svelto ma alla resa dei conti Dionisio da Clodia non ha mantenuto le aspettative, perlomeno le mie aspettative, era nella terza batteria dove correva da fresco con i secondo delle prime due batterie, non è riuscito a recuperare quelle due o tre lunghezze che gli ha preso Violenta da Clodia subito in partenza. Delusione, per correre in provincia i cavalli devono fare solo quella e preparati per quella, confermo il mio pensiero. Di Stasio, che ormai è esperto di provincia ha padellato la partenza, cosa che non si poteva permettere visto la batteria che non dava altre possibilità, poi monta bene ma non recupera più. Non può avere un giudizio positivo secondo Brontolo.

San Nicolao Sandro Gessa e Ubert Spy. San Nicolao e Capitan Leporini non hanno la fortuna dalla sua. Sicuramente quest’anno ha scelto uno dei cavalli più veloci che ci sono in giro ma qualcosa deve essere successo perché quello che abbiamo visto ieri non è l’Ubert Spy che conosciamo. Nella batteria fa il secondo e accede a quella di recupero dove però non li vediamo e arrivano terzi, anche Sandro Gessa non è convincente non l’ho visto con la giusta determinazione. Per lui la valutazione nonostante il cavallo non è sufficiente. Capitan Leporini avrà da lavorare.

La Croce Miscel Putzu e Tiepolo. Il nuovo capitano Federico Felici si affida ancora alla scuderia Fioravanti e fa bene perché gli porta un Tiepolo al top. Non va alla finale è vero, ma il cavallo non mi è assolutamente sembrato peggiore degl’altri e a suo favore comincia ad avere il mestiere. Miscel Putzu è un ragazzo che sa montare e lo dimostra sempre vedendolo su cavalli assolutamente non facili, ma non gli vedo ancora  quella giusta cattiveria che ti fa fare il salto. Parte bene in batteria assieme a Sanna che però lo supera dopo qualche sgomitata, chiude bene la traiettoria a Pievania quando viene su spostandosi di fuori e perde poi il secondo a favore proprio di Pievania che non perde mai l’andatura andando al di dentro. Appena sufficiente per quello scritto sopra.

San Michele Adrian Topalli. San Miche e il suo capitano Marco Guerrazzi si affidano ancora a Topalli che questa volta porta il suo Spartaco da Clodia che gli garantisce più fondo. Sfortuna vuole che capita in batteria forse con i cavalli più veloci e perde proprio li, nella velocità iniziale che è fondamentale. Spartaco è un’ottimo cavallo ma è sembrato gli sia rimasto corto il tracciato, quando arriva anche se forte è tardi. Adrian Topalli ormai ha tutto esperienza e capacità ed anche ieri lo ha dimostrato, non gli do la sufficienza perché ha sbagliato il cavallo.

Al prossimo anno a Dio piacendo Buti. Brontolo

cita 1

Autore

Pier Camillo Pinelli

EX FANTINO DEL PALIO DI SIENA E LA PENSO COSI': "PER FARSI DEI NEMICI NON E' NECESSARIO DICHIAR GUERRA BASTA DIRE QUEL CHE SI PENSA"
Martin Luther King. per mail: camillopinelli@gmail.com

Lascia un Commento