Warning: file_get_contents(https://www.googleapis.com/youtube/v3/search?part=id%2Csnippet&channelId=UC3NqnLDeAyNUEFoqQrfZMUQ&eventType=live&type=video&key=AIzaSyBoiWz6RTEWyFSdU7-m5-sjPRkde4-13aA): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.0 403 Forbidden in /web/htdocs/www.brontolodicelasua.it/home/wp-content/plugins/youtube-live-stream-auto-embed/includes/yt-live-player.php on line 41

ZZ GIOSTRE QUINTANE 2017

Palio Costa Etrusca: per la prima volta in Italia si coniugherà il mondo dei Palii e della Giostre

1 - Conferenza stampa presentazione 5.1 (24)
Scritto da parnetti
blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

07-Gennaio-2018

8p3

E’ stata presentata allo Yacht Club di San Vincenzo (LI) la 12^ edizione del Palio della Costa Etrusca, l’unica a livello nazionale che si corre sulla spiaggia, arricchita e potenziata nel programma sviluppato lungo l’arco di tre giorni, dal 13 al 15 aprile 2018, dall’inserimento spettacolare della 1^ edizione della Giostra della Quintana e della corsa delle Amazzoni a fianco di musica e talk show.
La conferenza stampa di presentazione ha visto la partecipazione di Silvia Velo (Sottosegretario al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare) Alessandro Bandini (Sindaco di San Vincezo), Serena Malfatti (Assessore al turismo), Gianni Anselmi (Consigliere Regione Toscana), Massimo Spinelli (Responsabile Commissione Veterinaria), Marco D’Agliano (Presidente Onorario dello Yach Club San Vincenzo), Roberto Parnetti (promotore del progetto “Si dia inizio al torneamento – Giostre, Quintane e Palii d’Italia), Francesco Caria detto “Tremendo” (Fantino) e Roberto Saggini deux ex machina della manifestazione.
A sfidarsi saranno gli otto comuni della costa etrusca (Rosignano Marittimo, Cecina, Bibbona, Castagneto Carducci, San Vincenzo, Campiglia Marittima, Suvereto e Piombino) che quest’anno si contenderanno non solo il cencio, che andrà al vincitore del Palio, ma anche il dipinto, che andrà al vincitore della Giostra, realizzati entrambi dalla pittrice senese Claudia Nerozzi.
La kermesse “cavalleresca”, che vedrà anche la partecipazione del più famoso cavallo del mondo ovvero Varenne, sarà anticipata dal Galà d’Onore con ospiti il grande paroliere e autore Mogol insieme a Massimo Guantini e Detto Mariano.
Se per il Palio saranno presenti i migliori fantini di Siena, pronti a raccogliere l’eredità di Dino Pes detto “Velluto” vincitore lo scorso anno con i colori di Bibbona, anche la Quintana vedrà scendere sulla pista, che sarà allestita sull’arenile di San Vincenzo, cavalieri provenienti da otto città sedi di importati Giostre e Quintane (Arezzo, Ascoli Piceno, Bagno a Ripoli, Faenza, Pistoia, San Secondo Parmense, Sarteano e Sulmona) che si daranno battaglia per vincere un torneo che resterà nella storia della manifestazioni cavalleresche nazionali proprio perche la prima volta in Italia in cui si coniugheranno il mondo dei Palii con quello delle Giostre e Quintane.
Se alla conferenza stampa sono state annunciate i nomi delle città “rappresentate” alla Quintana, sopra menzionate, bisognerà invece aspettare la cerimonia di estrazione ed abbinamento agli otto comuni per sapere i nomi dei cavalieri prescelti per correre questo vero e proprio evento storico.

                                                               Roberto Parnetti

cita 1

Autore

parnetti

Lascia un Commento