Warning: file_get_contents(https://www.googleapis.com/youtube/v3/search?part=id%2Csnippet&channelId=UC3NqnLDeAyNUEFoqQrfZMUQ&eventType=live&type=video&key=AIzaSyBoiWz6RTEWyFSdU7-m5-sjPRkde4-13aA): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.0 403 Forbidden in /web/htdocs/www.brontolodicelasua.it/home/wp-content/plugins/youtube-live-stream-auto-embed/includes/yt-live-player.php on line 41
<br>Vai a tutti i filmati clikkando sotto<br> Youtube_icon_logo
MOCIANO 2018

MOCIANO 04 06 2018 LE BATTERIE DEL MATTINO, TUTELA DEI CAVALLI, M’INTERESSA PIU’ QUELLA DEI RAGAZZI. La Galleria fotografica di Anna Nerozzi

columbu 99
blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

05 GIUGNO 2018

Sapete che non amo criticare per il piacere di farlo e mai, quando lo faccio lo dico in modo disfattista me sempre costruttivo. Sapete il mio amore per i cavalli e l’animali in generale ma quando chiamo i ragazzi e li trovo ammaccati m’infurio perché so che vuol dire arrivare a Giugno e essere ko.  Ora io so che una pista come Mociano deve avere una prerogativa, essere dura in modo che i cavalli non scivolino, inutile ricorda che il cavallo ha un tempo di quattro ed è sempre su un piede solo anche quando gira e piega quasi ad angolo retto e se è morbido il piede va via. Non si può mandare in una pista dei ragazzi che rischiano di andare all’ospedale, due ci sono andati ed altri hanno rischiato di finirci, poi pensiamo alla tutela del cavallo, che naturalmente è importantissima e fondamentale, ma la salute di questi ragazzi che montano credo sia ancora più importante e non veniamo a dire è colpa loro, questi ragazzi hanno la sola colpa di volersi mettere in mostra e con loro i cavalli che montano. Le condizioni di Mociano non è certo colpa dei veterinari che chiedono anche il famoso serio impegno per un giro, ma di altri. Spero che dopo ieri saranno presi dei provvedimenti veri per questa pista che tanto comodo fa al protocollo equino e chi non ha capito che usarla tutto il giorno non avrebbe creato problema deve andare a fare altre cose. Gli auguri sinceri di Brontolo ai ragazzi infortunati Cristiano Di Stasio e Alessandro Congiu che ho sentito però lo stesso determinati e pronti a ricominciare quanto prima dicendomi: Camillo non dovrebbero succedere però succedono, e che ci vuoi fare…. Appena guarito si riparte. In pratica tutti e due hanno detto la stessa cosa.

Comunque, nonostante tutto, ieri dei cavalli si sono visti in buona crescita. Abbiamo visto un Tornasol partito in testa, e forte, con Bellocchio ma è poi un’altra vittima del “casato”. Il cavalo scosso va poi come un treno e non ne voleva sapere di fermarsi. Prima prova Columbu con una manovra all’americana (vedi foto in evidenza) facendo vedere di cosa è capace, anche se è poi costretto a lasciarlo a causa del proprio cavallo che prendeva via. Tornasol lo blocca al giro dopo Jonata Bartoletti con una presa da rugby il solito “pazzo” ma che sa quel che fa….. Velocemente vediamo cavallo per cavallo in attesa delle altre due giornate di Mociano.

1°batteria: Urina Bella Piras. Cavallina che sta andando bene da 2019. Tale e Quale Carboni. Cavallo atteso sta andando bene da vedere alla tratta e poi parola ai capitani. Violenta da Clodia Arri. Cavalla che si deve fare, svelta, bellina, ancora non è precisa nella curva in discesa presa in velocità, manca d’esperienza di provincia, da 2019. Rombo de Sedini Sini, bravo al canape, parte bene e poi va bene, potrebbe essere interessante, da vedere alla tratta e poi anche qui parola ai capitani. Parledi Chessa, ieri è andata piano vine da diverse corse. Bombardino Cabiddu non mi pare abbia iol passo per queste piste. Remo Secondo Zedde, bravo di rincorsa ma parte e ferma e fa poi piano, in giudicabile.

2°batteria: Urmia Deriu cavalla da farsi da 2019. Stallinek Cabiddu, il cavallo va bene è però lento. Uncino Betti, cavallo che si deve fare è da 2019. Oppio Angioi di lui sappiamo tutto, ha vinto anche un palio, ha un anno in piu, ieri è andato piano. Renalzos E. Bruschelli, il cavallo è andato bene. Amiata Sini, cavalla giovane che si deve fare, da 2019. Tempesta da Clodia Chessa, di rincorsa parte e ferma, è cavalla che se matura può essere da piazza a me piace, è da 2019.

3°batteria: Phatos de Ozieri Bartoletti, parte in testa e poi va bene, cavallo atteso da tutti. Unnighy Puddu, non va male neanche al canape ma è da 2019. Tristezza Piras, cresciuta molto e va bene nel lotto che si pensa ci sia, ci potrebbe anche stare. Ungaro de Bonorva Giannetti, bravo al canapo e svelto si deve fare, ma non mi sembra male, da 2019. Que Masca Riceeri, la conosciamo ormai da tempo, va bene, ha un anno in più. Terremoto Donatini, cavallo che ancora non convince, da 2019. Rio Manigos Carboni, cavallo che è pronto per piazza.

4°batteria: Teresina Mia C. Sanna, è cambiata in positivo e sta andando bene, potrebbe entrare nei discorsi piazzaioli. Ungaros Deriu, questo cavallo velocissimo parte in testa e se lo aspettanoper il 2019 può diventare interessantissimo per il palio, ha bisogno di ancora un anno di provincia. S’Othiresu Bruschelli, credo che sia ancora da rivedere, non sembra ancora pronto all’uso, anche se ieri non è andato forte girando bene. Ursella Sini, è andata molto bene anche se ancora inesperta se seguita così nel 2019 può diventare interessante. Reo Confesso Mannucci, parte veloce fa un giro svelto poi rallenta, da vedere la notte e tratta se ha trovato finalmente il passo giusto per piazza. Tadaumpa Mula, si deve fare per la provincia ma è andato molto bene da 2019. Rocco Ro Bartoletti cavallo che probabilmente rivedremo al canape e con un palio fatto e un’anno in più……

7p

5°batteria: Questurino Congiu cade alla prima curva quando era in testa, scosso era una bellezza vederlo, poi monta Betti all ripresa della batteria e fa un galoppo leggero. Del cavallino sappiamo che va bene ed è ormai esperto. Ugar Bincoletto, cavallino che va bene ma se ne parla nel. 2019. Sarbaba Siri, una dei cavalli più veloci che ci sono e ieri anche bravissima al canape, parte in testa e poi va bene anche se non fa andatura fortissima, ma sappiamo chi è. Uranio Baio Ricceri, cavallino che è apparso tranquillo, è da farsi per la provincia da considerare nel 2019 Querida de Marchesana Coghe, fa un galoppo tranquillo di lei detto e ridetto anche se quest’anno a causa del mal tempo l’abbiamo vista poco per capire se il cambio di proprietà e allenatore abbiamo influito positivamente su di lei. Utesse, Chiavassa parte bene e va discretamente, da considerare nel 2019. Sunto Giannetti, cavallo incostante caratterialmente al canape, ieri era di rincorsa dopo loscarto alla prima batteria la seconda la fa discretamente, poi va bene e tira fuori anche un bel passo.


6°batteria: Unico Ozierese Mannucci, cavallo al suo praticamente primo anno,  è veloce parte in testa e possiamo dire che va anche bene ma è da considerare per il 2019. Porto Alabe Giannetti, che voi dire ha solo un anno in più, ok. Rodrigo Baio Ricceri, questo è un mio coccolo lo sapete, ha tutto per far bene in Piazza. Superbia da Clodia Betti, brava al canape e poi va bene deve fare esperienza è da 2019. Smeraldo Nulese E. Bruschelli, devo dire che mi ha riempito l’occhio e nonostante alzi un po la testa quando lo prendi in mano ho avuto l’impressione fosse andato molto bene e mi pare cambiato in positivo. Urcla assente. Su Re C. Sanna, questo per Su Re è l’anno giusto per vederlo protagonista in Piazza, anno scorso non era ancora pronto per correre il Palio.

7°batteria: Turbillon Chiavassa, cavalla migliorata, può fare solo prove di notte. Lauretta Mia Coghe, è apparsa più tranquilla al canape e mi è sembrato di vederla anche più precisa, cavalla a discrezione dei capitani. Raol Mula, cavallo che è migliorato tantissimo alla prima curva, l’anno prossimo potrebbe fare delle belle sorprese, da 2019. Quasimodo di Gallura Arru, cavallino affidabile su cui puoi contare, ha solo un anno in più. Uanita assente. Tabar Sulis, cavallo che è pronto per Piazza. Tabacco Siri, altro cavallo che secondo me è pronto per Piazza, bello fermo al “verrocchino” di rincorsa e poi va bene.

Queste le batterie del mattino lette da Brontolo, più tardi quelle del pomeriggio.

Grazie ad Anna Nerozzi per le foto.

cita 1

Autore

Pier Camillo Pinelli

EX FANTINO DEL PALIO DI SIENA E LA PENSO COSI': "PER FARSI DEI NEMICI NON E' NECESSARIO DICHIAR GUERRA BASTA DIRE QUEL CHE SI PENSA"
Martin Luther King. per mail: camillopinelli@gmail.com

Lascia un Commento