Warning: file_get_contents(https://www.googleapis.com/youtube/v3/search?part=id%2Csnippet&channelId=UC3NqnLDeAyNUEFoqQrfZMUQ&eventType=live&type=video&key=AIzaSyBoiWz6RTEWyFSdU7-m5-sjPRkde4-13aA): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.0 403 Forbidden in /web/htdocs/www.brontolodicelasua.it/home/wp-content/plugins/youtube-live-stream-auto-embed/includes/yt-live-player.php on line 41
<br>Vai a tutti i filmati clikkando sotto<br> Youtube_icon_logo
Senza categoria

LO SCRIVACCHINO, AVEVA SMESSO DI SCRIVERE, HA RICOMINCIATO CON LE CRETINATE, VEDIAMO QUELLA SU ROCCO RO

BARTOLETTI E ROCCO RO
blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

24 LUGLIO 2018

Il mio, e non solo il mio era uno stato di grazia non leggere più le cretinate incompetenti e sotto dettatura dello Scrivacchino. Partiamo con il dire che le contrade possono dire quello che vogliono, è un loro diritto, anche se credo che del rispetto verso chi porta i cavalli in piazza ci voglia essendo loro quelli che spendono senza nessuna retribuzione o quasi spinti la maggior parte dalla sola vera passione. Poi ci sono certi personaggi, Jonatan Bartoletti per esempio che ha fatto vedere nel tempo di portare i cavalli in Piazza quando sono veramente dock, e conoscendolo metterei la mano sul fuoco di questo. Dire come dice quello che ha scritto l’articolo su Rocco Ro questo>  articolo tra l’altro pensando di sapere quello che dice, ma che in realtà un capisce una SEGAne di cavalli ne tanto meno di che cosa possa essere successo quando si fa male. Quindi è di una incompetenza  assoluta oltre che essere un diversamente intelligente, ne più ne meno come quello che la sta scrivendo sotto dettatura, appunto, lo Scrivacchino. Primo, offende Jonata Bartoletti nella sua professionalità e competenza dimostrata sui cavalli, oltre la serietà che ha di portare i cavalli sempre in ordine e preparati in Piazza. Ringrazi Dio che è Scompiglio, qualcun altro a quest’ora gli aveva già messo la copisteria in capo, altro che denunce che gli fanno una SEGA. Parla di Vipera per l’appunto correvo anche io quel palio, ed oggi Vipera con il cavolo avrebbe corso, perché accennava sempre prima e dopo le prove caro trappola. Poi parliamo dei Veterinari, ma come si permette di offenderli così senza nessuna logica e competenza, mettendo in dubbio, un diversamente intelligente qualunque, la capacità professionale di stimati Veterinari che fanno seriamente il loro lavoro, supportati per dove non vedono da i raggi X (che fanno dritti e in diagonale ed è quest’ultimo quello che ti da modo di  vedere se il ditino è per caso rotto, cosa che quindi non era) e quant’altro, poi si può sempre errare, sbagliare  humanum est, ma se ne hanno visti tredici in difficoltà la mattina della Tratta non vedo perché non avrebbero dovuto vedere il quattordicesimo,

11P

semplicemente perché era dritto e si è acciaccato per il Palio. L’operazione al ditino, al contrario di quello che dice lo scienziato è relativamente semplice e che veniva fatto quasi sempre addirittura nel box di casa, domandare per esempio al Dott. Migliorini e non solo. Anche i Veterinari se invece che denunciarlo gli vanno a mettere la copisteria in capo forse poi smette di rompergli i beneamati. Tutte le prove ho visto uscire uno per uno i cavalli da Piazza e Rocco Ro è uscito sempre perfetto come lo era la mattina della Tratta. Il leggero infortunio che si è fatto, al ditino, e che non gli impedirà di correre il Palio il prossimo anno, se l’è potuto fare benissimo in corsa, cosa che è accaduta e non come dice lo scienziato-i che hanno scritto l’articolo; infatti, il modo di girare che ha avuto il cavallo è stata probabilmente la causa di questo leggero infortunio avendo fatto delle torsioni sbagliate con il movimento delle gambe essendo spesso in contro azione, il perché poi il cavallo ha girato così credo non l’hanno capito ne anno scorso nell’Aquila ne quest’anno nel Leocorno, come ho già avuto modo di scrivere. Poi i discorsi delle contrade le lascio alle stesse e nemmeno mi permetto di commentare, ma quello che viene scritto da uno pseudo giornale che è di una prostituzione intellettuale unica e comprovata nel tempo, SI !!! Potrò anche sbagliare questo mio discorso ma quasi 50 anni cavalli vissuti decidendo e valutando le cose che succedevano agli stessi e che molto spesso li curavi da solo  qualcosa vorrà pur dire. Ricomincerò a leggere, anche se con fatica, giornalmente le capperate che scrive la CarboneriaScrivacchina dettate come al solito da il  peto che invece che andare in giù va in su ed è allora che escono gli scritti di M……. Facci e fatti un regalo Scrivacchino ritorna nel tuo letargo che fai più bella figura. Alla prossima capperata dello Scrivacchino, che ho paura sarà sicuramente a breve, basterà leggere.

cita 1

Autore

Pier Camillo Pinelli

EX FANTINO DEL PALIO DI SIENA E LA PENSO COSI': "PER FARSI DEI NEMICI NON E' NECESSARIO DICHIAR GUERRA BASTA DIRE QUEL CHE SI PENSA"
Martin Luther King. per mail: camillopinelli@gmail.com

Lascia un Commento