<br>Vai a tutti i filmati clikkando sotto<br> Youtube_icon_logo   <br> PALIO ASTI IN COLLABORAZIONE CON SARA
FANTINI INTERVISTE

CERSOSIMO ALESSANDRO INTERVISTA

CERSOSIMO
blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

blank_ad2

04 OTTOBRE 2018

Alessandro Cersosimo dopo che il Tittia ha cambiato strategia lavorativa è andato a lavorare da Massimo Milanai ci sono andato e abbiamo fatto una chiacchierata.

Ciao Alessandro come mai sei qui da Milani e non più dall’Atzeni?
Giovanni ha deciso di puntare sull’allevamento e di tenere cavalli da allenamento e solo qualche cavallo per le corse quindi non aveva più bisogno di me che devo fare le corse e mettermi in mostra se voglio, come voglio, arrivare a correre il Palio.
Vieni dalla seconda esperienza al Palio di Asti com’è andata?
Ma bene, siamo andati in finale anche quest’anno e sono arrivato  a premio, sai Camillo che ad Asti premiano non solo il primo e io sono arrivato quinto quindi a premio.
Comune di Nizza Monferrato soddisfatto dunque?
Si, erano contenti è andata bene, la cavallina (La Via Da Clodia) mi ha risposto bene. Sai specialmente la batteria di qualifica non era facile con i cavalli che c’erano.
Allora come butta qui a Siena?
E’ non è facile siamo in tanti io m’impegno e sono venuto qui da Milani che mi da la possibilità di montare tanti cavalli in lavoro ed in corsa per fare ancora più esperienza e mettermi in gioco sperando prima o poi in una chiamata da qualche contrada, sono giovane tempo ne ho.

settima
La Tratta farai con chi allora?
Non lo so di preciso ancora, Massimo mi e ci dirà chi monteremo penso dopo le previsite.
Piena fiducia quindi nell’allenatore?
A si, qui si lavora tanto ma s’impara anche tanto con i tanti cavalli che ci sono e le indicazioni di Milani
Tittia che maestro è stato?
Giovanni è uno preciso che t’insegna, preciso ed esigente e cerca di darti spazio e non ti manda allo sbaraglio se non ti vede pronto. Si ho imparato tanto, anche come comportarmi in certi ambienti e lo ringrazio che mi ha dato la possibilità di fare quello che ho fatto sin ora, mi ha aperto praticamente un mondo, il mondo che voglio vivere e farne la mia professione..
La tua vita invece com’è ora abiti sempre li dal Tittia o sei tornato dai tuoi?
No, ho preso assieme alla mia ragazza un piccolo appartamento qui a Costalpino e convivo con lei.
Ahh, la bella Legnanese ti ha incastrato o tu hai incastrato lei come sta?
No dai… abbiamo deciso assieme di fare questo passo che mi farà crescere anche come uomo e con lei sto bene e mi piace confrontarmici.

Questi ragazzi hanno le idee chiare e non mi sorprendo perché più o meno sono tutti ben inquadrati, con la cultura del lavoro e sopra a tutto del sacrificio e ce ne vuole tanto per raggiungere gli obbiettivi che si sono prefissati e vi garantisco che questi ragazzi ne fanno veramente tanti. In bocca al lupo Alessandro.

Brontolo

cita 1

Autore

Pier Camillo Pinelli

EX FANTINO DEL PALIO DI SIENA E LA PENSO COSI': "PER FARSI DEI NEMICI NON E' NECESSARIO DICHIAR GUERRA BASTA DIRE QUEL CHE SI PENSA"
Martin Luther King. per mail: camillopinelli@gmail.com

Lascia un Commento