--------------LE ULTIME NEWS----------

TV YOUTUBE

Nel prossimo Palio di luglio 2018 correranno d’obbligo: Chiocciola, Nicchio, Oca, Drago, Lupa, Istrice e Valdimontone

Nel prossimo Palio di agosto 2018 correranno d’obbligo: Leocorno, Pantera, Civetta, Drago, Tartuca, Nicchio e Giraffa

blank_ad2 romana BANNER BRONTOLO ars neoN BANNER BRONTOLO ars neoN BANNER BRONTOLO
Senza categoria

ASTI: L’11 FEBBRAIO IL TRADIZIONALE “POLENTONE TORRETTESE”

27628956_1606133789471571_1246413651179188763_o
blank_ad2

blank_ad2

Terzani Ceramiche

blank_ad2



ars neoN BANNER BRONTOLO

4P

PALIO ASTI BORGO TORRETTA

Cadrà proprio nel giorno della Patrona del Borgo , domenica 11 febbraio, il Tradizionale Polentone Torrettese edizione 2018, la prima delle manifestazioni “di piazza” organizzata dal Borgo biancorossoblu e che anche quest’anno proporrà al quartiere e alla città la sua ricetta fatta di semplicità e buonumore,che ha attraversato indenne mezzo secolo e più di storia della città facendone il carnevale cittadino più longevo.

Le origini di questa manifestazione affondano a metà degli anni Sessanta…il Palio era ancora da riprendere e la Torretta un quartiere ancora molto spoglio e dominato dalla campagna, dotato da pochi anni di una parrocchia autonoma e da pochissimi di una chiesa vera e propria. Un giorno di febbraio del 1964 ,alla locanda “Antico Paradiso” (storico locale di corso Torino chiuso all’inizio dei primi anni duemila e dove ora si trova il ristorante giapponese IBO), un gruppo di amici decise di festeggiare il carnevale preparando un po’ di polenta e offrendola a chi passava da quelle parti. L’iniziativa oltre a sorprendere ebbe successo e da lì fiorì definitivamente la festa, che nei primi anni restò confinata proprio nel suddetto locale per poi invadere l’incrocio tra Corso Torino, Corso Ivrea e Corso XXV Aprile,nell’occasione chiuso al traffico. Memorabili le edizioni tra gli anni Settanta e gli Ottanta,con le gru che movimentavano i giganteschi pentoloni di polenta e la festa che si allargava nelle strade che nelle giornate ordinarie erano già affollate di automobili e che per una domenica venivano prese d’assalto da bambini in maschera,coriandoli e stelle filanti.

Arrivano gli anni 90 e non è più possibile chiudere l’intero sbocco ovest della città..il Polentone si trasferisce così nel cuore del quartiere,in piazza N.S. di Lourdes , sede attuale della manifestazione, senza perdere però la sua matrice gioiosa e spontanea arrivando praticamente intatto fino ai giorni nostri, rinnovando una tradizione che ha visto far festa tantissime generazioni di torrettini e astigiani. Immutato il programma della festa anche per l’edizione 2018, che per il quarto anno consecutivo vedrà la presenza della Corte del Carnevale di Crescentino a supportare le maschere astigiane :
Ore 11.15 Santa Messa

Ore 12.15 1^ Distribuzione polenta, salamini e gorgonzola San Secondo,

patatine, frittelle e barbera

Ore 14.30 Ritrovo presso la sede del Borgo Torretta in C.so Ivrea n.6 di tutti i

bambini in maschera che formeranno il corteo con la “Banda Città di

Asti”,le “Maschere Astigiane” e le “Maschere del Carnevale di Crescentino” e

sfileranno per le vie del borgo

Ore 15.30 2^ Distribuzione polentone

A seguire i giochi…con corsa dei sacchi, rottura delle pignatte e chi più ne ha più ne metta..!!”

Dardi
cita 1
 
blank_ad2

Autore

Edoardo Dardi Mussa

Lascia un Commento

/* ]]> */